ritorna alla home page le vostre parole vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre > la lettera più bella

LETTERA IN CONCORSO

CHE POSSO SCRIVERTI, ORMAI !?

Scriverti? che posso scriverti?! Non c’è più amore in me!
Eppure vorrei scrivere a te la mia ultima lettera … e che sia una lettera d’amore.
Ricordi i giorni vissuti assieme? Erano i giorni della speranza. Ci affacciavamo alla vita, ai nostri giorni. Ridevamo, spensierati, pieni di sogni, di progetti, di speranze. Ricordi al mare, i nostri pic-nic sulla sabbia? E poi, abbracciati, a rimirar le onde, il via vai del mare, con i suoi sfuggenti colori, la pazzerelle nuvole, come tu le chiamavi...
E poi le nostre passioni che montavano e gli sguardi galeotti e insistenti, le nostre effusioni, senza tempo, né spazio.
Com’era calda la tua pelle! Appoggiavi le tue labbra roventi sulle mie guance e sentivo che bruciavi dentro… come me, e, poi,… perderci nel nostro attimo fuggente. Inebriarci d’amore. Nascosti agli occhi della gente, in macchina, a infiammar di più l’arsura che ci scorreva nelle vene. E attendere il domani con inquietudine, per ripetere i nostri gesti di tenerezza e di passione, in una travolgente routine.
Dov’è quel tempo?! Dove son finiti quei giorni?! E dove sei finita tu, mio perduto amore!?
Dov’è finito il tuo sorriso, la tua complicità,… i nostri segreti adescamenti ?!
Con te è cessata l’ansia, con te è finita la vita… che non ha più un senso. Altri sono i sentimenti di oggi, altre le emozioni.
I nostri sguardi non ci sono più, i nostri aneliti si sono inariditi, le lusinghe sono svanite, le seduzioni si sono dissolte… così senza accorgercene, la speranza ha ceduto il posto all’indifferenza e i desideri si sono spenti…
Adesso è troppo tardi. Troppo tardi anche per ricordare? … il nostro tempo è scaduto, l’incantesimo si è rotto. Le trepidazioni son finite, le suggestioni anche.
Com’è triste questo autunno! Cadono le foglie, gli alberi più non danno frutto, non hanno più radici… Tutto è disseccato... e un inverno ancor più triste mi attende.
Forse neanche ti rivedrò mai più.
Mi resta solo il ricordo. E voglio ricordare il nostro amore di un tempo e scrivertelo in queste poche righe che tu non leggerai.
Le pagine sono ingiallite… eppur mi accorgo che il mio cuore piange…

di: G. C. Rizzo
titolo: che posso scriverti, ormai

DAI IL TUO VOTO A QUESTA LETTERA

leggi i commenti

segnala questo sito a un amico!