ritorna alla home page le vostre parole vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > la lettera più bella > lettere in gara

LETTERA IN CONCORSO

Napoli 8 maggio ’02

È finita!
Quante volte, avrai sorriso a questa mia battuta, già quante volte ho espresso le mie emozioni, con questa frase, ecco quel mio grido liberatorio, quel voler tornare alla mia vita, adesso è tuo, adesso tocca a te!
Lo scettro del traguardo ti accompagna e con esso i tuoi ricordi, le tue sensazioni, il tuo mondo, rivivono come fosse un film…davanti i tuoi occhi, la pellicola della tua vita, ed ogni fotogramma, una parentesi, una parentesi, per la quale, è valsa la pena viverla.
Bene, adesso diventi tu, la regista di te stessa, la coreografa del tuo essere, non che, non sia sempre stato così, ma ora hai la possibilità di mostrare al mondo, chi realmente sei, cosa si nasconde dentro di te, per arrivare a toccare con mano, l’oscar che ti appartiene.
Era tanto, che non ti scrivevo più lettere, anzi, è tanto che non ne scrivo più, una mia passione, si è reclusa con me, e chissà se un giorno ritornerà, ma il mondo, come sai gira, e se qualcosa di bello se n’è andato, probabilmente, qualcos’altro è dietro l’angolo, pronto ad invadere le nostre vite, così come questo giorno, invade la tua e quella delle persone che ti sono vicino.
Volevo complimentarmi con te, mi hai insegnato veramente, cosa significa credere realmente in qualcosa, mi hai insegnato l’essere caparbio, lottare fino a quando un tuo desiderio, non diventa la tua preda…ebbene sì, devo riconoscerti, che sei proprio in gamba, che anche nei momenti più duri, e qui è anche colpa mia, e te ne chiedo scusa, sei riuscita a rialzarti e a proseguire il cammino, che avevi intrapreso.
Già , gli ostacoli, che hai dovuto affrontare, sono stati tanti, ma non credere che nessuno se ne sia accorto, anzi, coloro che ti vogliono bene, ti hanno riconosciuto i meriti, meriti però che in questo giorno devi dividere solo con te stessa e con poche altre persone, a cominciare da tua madre, che ha sempre creduto in te ciecamente, ed ora tu le regali un sorriso, che solo una madre può apprezzare.
Ho commesso un’infinità di errori con te, ho cercato anche di interpormi, tra te e questa tua grande passione, ma tu, mi hai trasmesso la tua forza, ed io ho ricominciato, e di questo sono felice, perché questo giorno arriverà anche per me, ed il merito sarà anche tuo.
Non preoccuparti del futuro, a te, la vita sorriderà, così come fai tu con essa, e con coloro che sanno cogliere il tuo sorriso, e se con me non dovesse funzionare, credo che la colpa sia solo mia…ma ricordati, che il bene che ti ho voluto, era sincero, e quello che te ne voglio, lo è ancora di più, ma non fermarti mai alle apparenze, impara a guardare negli occhi della gente e scoprirai, che ti stanno parlando…e ricorda, cogli il succo delle cose, di quelle belle e di quelle non, e se un giorno la paura dovesse bussare alla porta del tuo coraggio, dì ad esso di non aprirgli!
Ti auguro le gioie più belle di questo mondo, ma ti prego rimani così come sei, vera.

Pino

di: Giuseppe Mancinelli
titolo: è finita!

DAI IL TUO VOTO A QUESTA LETTERA

segnala questo sito a un amico!