ritorna alla home page le vostre parole vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > la lettera più bella > lettere in gara

LETTERA IN CONCORSO

“Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri”

Così scriveva il grande Shakespeare in uno dei suoi sonetti traducendo in parole le emozioni profonde
Di chi sta per essere imprigionato, anima e corpo, dalla forza viva e palpitante di una presenza nuova.
Una presenza inaspettata e seducente che entra in te con dolce invadenza ed è subito l’assoluto.
Una voce sconosciuta che impari presto ad amare e che riesce ad evocare emozioni dell’anima ormai
Rimosse e la mente vola, vola verso spazi più liberi e incontaminati . E’ follia? E’ sogno? Forse si ma,
ssss………. non svegliatemi, voglio ancora provare queste Sensazioni uniche mentre il cuore quasi impazza ma… per chi , per che cosa? Per una voce, per un’idea che immagina ciò che vuole immaginare, l’idea di un incontro mistico perché è l’anima che vive sensazione nuove, mai provate con la stessa intensità , mai nella medesima visione.
Ed Il sogno vive e si alimenta di ogni parola detta, di ogni pensiero celato, di ogni aleggiare di fiato e ti penetra fin nel profondo del cuore, là dove nessuno può mai arrivare e…fa bene e… fa male!! e lo struggimento è tale che la gola si stringe, che i tuoi occhi vorrebbero piangere, piangere l’amore che tanto desideri e che mai hai vissuto.
E provi tanta ,tanta paura , paura che tutto possa all’improvviso finire ancor prima di cominciare, paura che la realtà possa spezzare questo incantesimo che ti prende, che ci prende, e vuoi perciò rimandare la concretezza. Vuoi continuare a volare, vuoi continuare a sognare l’incontro di due anime che si fondono, che si amano, che insieme volano fino al cielo.
Perché materializzare, perché rendere umano quello che al momento sembra essere un coro di angeli?
E’ possibile mai che esista al mondo chi può “inciampare “ nei tuoi più segreti pensieri?
Un altro te stesso che desidera e spera e cerca l’amore puro, quello che non ha interessi, l’amore che non tradisce, che ha solo bramosia di vivere intensamente questi attimi di beatitudine.
Ah come la vita sa sorprenderci !
Pensare al futuro, pensare al concreto! NO, Voglio nutrire la mia idea , voglio ascoltare in silenzio i palpiti del mio cuore, godere del suono della tua voce ancora, sentire il sangue che si accende per uno sfiorasi di mani, uno contatto di labbra , un incontro di corpi.
Ad ogni tocco il cuore sussulta, ad ogni sfiorasi la pelle freme di brividi caldi di passione ed è prossima l’estasi. Stringimi forte al tuo cuore, per favore non mi lasciare, non lasciare che le mie lacrime vadano perdute, conservale gelosamente anche quando non ci sarò più per te!

Butterfly

di: Lucia Cuccarano
titolo: ma tu chi sei

DAI IL TUO VOTO A QUESTA LETTERA

segnala questo sito a un amico!