ritorna alla home page le vostre parole vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre > la lettera più bella

LETTERA IN CONCORSO

Lettera Confidenziale
Gennaio 2001

Speranza d’Amore, che pulsa di vitalità e strugge di nostalgia, incita l’attesa a ricercare Colei che Gemella la mia anima aspira, prepotente.
Lei esiste perché Io esisto. Altrettanto è vissuto fino a compimento.
Dove cercare? Come? La Fantasia interpellata trama arditi itinerari, crea roventi intuizioni.
Lo sguardo acceso spia dovunque la scintilla di risposta, ma il perimetro appare ancora vuoto. Orgoglioso riserbo e ferraglie difensive ostacolano la comunicazione esplorativa.
Eppure anche Lei è in mia attesa; anche Lei percorre tra disillusioni e rincorse il viaggio del sogno comune.
Ogni tentativo è giustificato dall’imperativo esistenziale; anche la confidenza estrema di un siffatto messaggio: generalizzato per necessità e riservato per intimità; aperto ed insieme esclusivo; il sussurro d’una sinfonia.
Esule d’Amore, ho imparato la semplicità totale e la complessità integrale del Sentimento.
Sensualità e Spiritualità impongono misure puntuali ed esclusive di corrispondenza , dove il Corpo reclama l’armonia di cinque sensi e l’Anima affinità intellettuale, concordia progettuale, concorrenza delle Doti Personali. Perché la felicità duri oltre l’ebbrezza dell’innamoramento. Misure più larghe declinerebbero verso condiscendenti compromessi pagati al prezzo d’aridità ed arsura incontenibili.
Così di seguito le mie cifre.
La recensione della mia personalità annota il gusto della riflessione.
Amo la Natura attraverso contemplazione, passeggiate, nuoto, navigazione da diporto.
Amo la musica; mi diverte il ballo.
Mi piace l’ impegno di comunicazione e mediazione intellettuale nel mio lavoro nella pubblica amministrazione.
Mi piace scrivere per scolpire la luminosità liberatrice del pensiero che definisce l’esistenza . Mi piace leggere per alimentare la mia conoscenza del mondo e degli uomini. Viaggiare. Ascoltare e conversare. Indago lo Spirito per le risposte sulla Vita. Sono Cattolico ed Ecumenico. Confido nella Religione al servizio dell’Uomo. Non viceversa.
Sono curioso tanto quanto discreto. Passionale quanto paziente; all’apice di egoismo e generosità. Modesto quanto orgoglioso. Sensibilissimo verso ogni offesa alla Giustizia , non meno per quelle nei miei confronti. So combattere per la Luce. Sono clemente, tollerante delle diversità.
Non so odiare.
La mia sessualità, maturata e non più sciupata comunque, esige l’estasi dell’intimità esclusiva, arrivando a sfidare l’astinenza. La mia vitalità prorompente si modula all’ esigenza del cuore.
I fremiti del mio corpo generano ansia sentimentale, angoscia d’affetto, languore d’amore; non più lussuria. Orgasmo fisico ed estasi d’amore sono divenuti imprescindibili.
Quarantenne intensamente realizzato, ho sperimentato ogni vanità: potere, notorietà, successo sociale, bramosia di avere, vanagloria umana.
Finalmente ho capito ciò che la natura della mia anima aspira in preponderanza: l’Amore nella condivisione dei miei affetti più cari e tra questi di ciò che è stato finora effimero, quello della mia Donna. Per questo la Preghiera più accorata rimane quella di realizzare il mio sogno più grande: amare, onorare e servire la mia Sposa per tutti i giorni della vita.
Così attendo la mia Anima Gemella per aprire lo scrigno dei tesori del cuore, dell’esperienza, del futuro in comunione.
E Lei ? Come dev’essere? Bella dovunque, sicuramente.
Più che astratta Donna Ideale, Unica Donna per la mia vita: l’Altra Metà.
Tu, cui la Signoria del caso consentirà di leggere questa Confidenza come fosse stata affidata a bottiglia sul mare, potrai interrogarti per cercare di scoprire, in un presagio di concordia, l’esistenza della ricercata scintilla.
Altrimenti, generosamente, offri rispetto e riserbo a questa Considerazione perché sincera; arditamente esposta a banalizzazioni o grettezze; comunque delicata e gratificante per ogni Anima che sia nobile.
Colei che ha già trovato, sa certamente offrire solidarietà e benevolo auspicio perché Amore promuove se stesso.
Solo Chi non sa amare, mai o più, rifiuta, osteggia, oltraggia la Speranza in movimento .
Come ogni seme, anche questo, reca con sé il rischio di andare perduto, la speranza di essere raccolto e protetto, la fortuna di dare frutto.
Che questa lettera d’estrema confidenzialità possa raggiungere la Predestinata, dovunque in attesa!

Un Esule d’ Amore

di: Pieremilio Vasta
titolo: lettera confidenziale

DAI IL TUO VOTO A QUESTA LETTERA

leggi i commenti

segnala questo sito a un amico!