ritorna alla home page le vostre parole vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > la lettera più bella > lettere in gara

LETTERA IN CONCORSO

Amore mio,
ti posso scrivere così, senza timore che tu mi guardi in faccia senza capire.
Non posso passare nella tua stessa strada e guardarti nello stesso tempo, ma il cielo sa se vorrei farlo! Toccare il tuo viso, baciare le tue labbra, dirti semplicemente “ti amo“, due sole parole per farti capire. Vorrei vederti, guardarti, per poi fuggire, con la paura di tradire i miei sentimenti. Sarebbe facile dirti quello che sento, ma non posso. Si dice che l’amore dia coraggio, ma non è così, se io non oso guardarti in faccia e parlarti a chiare lettere.
Ed è così, che io mi trovo a fantasticare, a immaginare quanto sarebbe bello stare insieme.
Ti ricordi la prima volta che ci siamo incontrati? No, certo che no. Tu non puoi sapere, tanto meno ricordare. Non puoi immaginare il mio amore. Non puoi immaginare che nel mio sguardo sia celata la passione. La mia freddezza è dovuta alla timidezza, ma tu non puoi saperlo. Essere non è apparire, ma l’apparire riesce sempre ad avere la meglio. Come vorrei che i miei sogni si avverassero! Due bocche vicine, due corpi uniti in un abbraccio. Le parole pronunciate con ardore. Quello che non posso dirti di persona te lo scrivo. Ti amo. Non c’è nulla di te che mi dispiaccia. Sogno il tuo amore e le tue carezze. Sogno te. Ti voglio. Ho in mente quando ti ho visto per la prima volta. È stato un attimo e mille idee, mille desideri mi hanno invaso. Colpo di fulmine? Chissà. Io non ci ho mai creduto, ma se esiste, forse il colpo di fulmine si rivela così. Non posso spiegarti cosa mi sia successo, né ho mai potuto spiegarlo a me stessa. È proprio vero che il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce. So solamente che da subito ho avuto bisogno di conoscerti. Ho avuto bisogno di te. Ho letto nei tuoi occhi quello che non ho mai visto in nessun altro. Banalità, luogo comune? Può darsi. Il fatto è che da allora ti penso senza sosta. Il tuo sguardo, il tuo viso mi sfilano in mente. Il tuo sorriso. Mio Dio! Non potrei mai dimenticarlo. Lo sguardo alle volte unisce due persone più di un abbraccio ed è quello che è successo fra noi, anche se tu mi hai guardata senza vedermi. A me è bastato e proprio nel tuo sguardo, nei tuoi occhi mi sono ritrovata. Chi è quell’uomo che? Perché mi fa sentire così? Mi sono chiesta ripetutamente. L’occhio sa carezzare più della mano, saziandosi di sguardi e tenerezze mai dette. Ed è così che io posso guardarti, inviandoti quelle tenerezze che di fatto non potrei trasmetterti. Ti guardo timidamente, di sfuggita, disperatamente, le poche volte che ne ho occasione, perché il tuo lavoro ti tiene troppe volte lontano. Combatto così la mia battaglia, contro il tempo, contro l’amore, cui mi devo arrendere, perché vince sempre. In questo caso, devo ammettere che mi piace perdere, perché ti amo. Sembra facile, non è vero? Due parole. Una donna innamorata. Cosa vorresti ancora? Non sai che ti amo. È questa la verità. Quando una donna arriva al punto di fare l’impossibile per conquistare un uomo, l’uomo non è in grado di resistere. Chiunque l’abbia detto ha torto, o forse sono io ad averlo detto, chissà. Ti amo, ma non basta. Forse, se leggessi questa lettera, capiresti. Io non voglio averti, né voglio che tu mi abbia. Vorrei che fossimo io e te, tu ed io. Noi. Non potrei mai importi il mio amore. Mai. L’amore non è imposizione. Se ciò accadesse, svanirebbe, perché due cuori non si possono incatenare. Guardarti finalmente negli occhi. Farti leggere il messaggio dei miei occhi. Sai che da quando ti ho visto, è come se il Paradiso mi avesse teso la mano? Quante cose ti direi, se solo fossi qui! Tu sei tutto. Tu risani tutto, senza di te è tutto cocci e frammenti, tutto spezzato. La terra può trasformarsi in Paradiso, se due persone vivono l’una per l’altra. È questo l’amore. Stare bene insieme. Desiderare di stare insieme. Amore mio, io ti amo e ti ho amato dal primo momento che ti ho visto, quella notte di fine estate, quando il mio viso è stato inondato dal tuo sorriso, quando ho vissuto per te.
Ti amo e ti amerò per sempre.

di: Susanna Furcas
titolo: amore mio

DAI IL TUO VOTO A QUESTA LETTERA

leggi i commenti

segnala questo sito a un amico!