ritorna alla home page le vostre parole vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > la lettera più bella > lettere in gara

LETTERA IN CONCORSO

Dolcissimo amore,
ti ricordi come è cominciata la nostra pazza storia? Dal giorno in cui ti ho visto per la prima volta con il tuo scooter… neanche ti conoscevo, non sapevo il tuo nome ma mi resi conto in quell’attimo che per me eri (e sei) importante. Quando ti incontravo il mio cuore faceva i 200 km/h, le gambe mi tremavano e mi sudavano le mani…si, sapevo che tutto ciò era assurdo ma non potevo comandare al mio cuore e quindi ai miei impulsi. Prima di incontrarti non credevo ai colpi di fulmine ma adesso ci credo ciecamente. Ti ricordi quando ti pedinavo con il motorino? Ovunque ti trovavi io ero dietro di te. Dovevo conoscerti, dovevo capire se eri tu a farmi quest’effetto. A un certo punto di una folle corsa ti accorgesti della mia presenza e rallentasti. Almeno ero riuscita a farmi notare! Una volta rimasi di sasso quando fosti tu a seguirmi!
Per la notte di Ferragosto fui invitata in spiaggia e lì un nostro amico comune ci presentò … il mio cuore si colmò di gioia. Ero felice! Seppi il tuo nome: Gerlando.
Passammo la serata a ridere e scherzare poi in riva al mare a guardare il cielo stellato in cerca di una stella cadente (per esprimere il mio desiderio segreto: stare sempre con te). Pochi giorni dopo diventasti il mio ragazzo. Adesso sono 8 anni e 4 mesi che siamo fidanzati e io sono pazzamente innamorata di te come il primo giorno, anzi di più. Siamo cresciuti insieme da quando avevamo 16 anni e vorrei invecchiare insieme a te. Sposami! Non posso spiegarti l’amore che provo per te perché è infinito, ma posso dirti solo una cosa: ti amerò sempre e non finirò mai di amarti neanche quando non ci sarò più!

Con tutto il cuore
Simonetta

di: Simonetta Vinti
titolo: sposami!

DAI IL TUO VOTO A QUESTA LETTERA

leggi i commenti

segnala questo sito a un amico!