iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

All'Amore che non è mai stato


Caro Amore,

non ti ho mai detto che ti amo, ma so che lo sai.
non ti ho mai parlato, anche se forse tu lo aspettavi; ma quando i sentimenti sono tanto intensi e profondi, arrivano diretti al cuore senza correre il rischio di restare impigliati tra le parole.
forse ti sarai convinta che agli essere umani è concesso solo di scorrere vicini gli uni agli altri, ma distinti e separati, come due rette parallele che, solo all'infinito, possono incontrarsi. forse anche tu, come molti, avrai concluso che l’amore non è altro che impossibilità, niente altro che l’irresistibile protendersi degli esseri umani verso un affascinante Nulla.
Per quanto strano possa sembrarti, io sono certo del contrario.
la realtà è che tu appartieni ormai alla tua famiglia e io posso solo amarti da lontano, ma certo più intensamente e più profondamente di chiunque ti è apparentemente vicino: ti amo come chi ammira una prato fiorito ma si limita a guardarlo, per non calpestarlo; come chi gioisce ascoltando la risata di un bimbo, pur sapendo che non è suo.
credimi: se il mio amore per te si distraesse anche solo per un istante, io non riuscirei più a restarti lontano….
ma entrambi sappiamo che il vero Amore, quello magico che si può incontrare una sola volta nella vita, capace di sanare ogni ferita e di riempire ogni vuoto, cresce nell’assenza e nel desiderio; ed è solo grazie alla sua mancanza, alla sua terribile mancanza che noi siamo ora capaci di disegnare un cielo dove non c’è.
non so dove sei, nè dove andrai, ma so che non potrai mai essere tanto lontana da non lasciarti raggiungere da un mio bacio. per quanto distante tu possa essere da me, io saprò abbracciarti, così stretta da non lasciarti distinguere dove finisco io e dove cominci tu.
per sempre tuo,

d.


inviata da: Decastiglia, martedì 16 novembre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole