iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Il tuo sguardo

Dolce amore mio,

mille e mille parole ci sarebbero da spendere per descrivere quell'istante in cui il tempo sembrava fermarsi.
In quel pomeriggio di mezzo autunno, quando il generale inverno sonnecchiosamente tardava e venire e sua sorella la calda estate non aveva ancora voglia di andare in letargo, per un istante ho sentito il tempo fermarsi. Sono rimasto appeso a galleggiare tra il passato il presente e un nuovo forse meraviglioso futuro, oppure un futuro oscuro, pieno di sofferenza, per ciò che sarebbe potuto essere e ciò che poteva non essere, con un pesante fardello da portarsi dietro: la consapovelezza. La certezza che la mia vita non sarebbe stata la stessa.
Appeso ai mie pensieri non sarei mai riuscito a staccarmi e tornare alla realta, se tu con un sorriso non mi avessi fatto riconciliare con il mondo.
All'improvviso un raggio di sole si è fatto largo tra pigre nuvole incerte con tanta voglia di svanire. Un raggio solitario che cerca la sua casa e illumina ciò che per me da quel momento sarebbe stato sole:il tuo sguardo, perso per sempre nel mio cuore.

Per sempre tuo.

Il tuo Angelo.

inviata da: Aktarus, martedì 23 novembre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole