iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

La mia storia col Tecnogatto

Ciao!
volevo raccontarti (come mi avevi chiesto) com'è iniziata la storia tra me e il Tecnogatto, era un pò che ci pensavo e adesso mi è venuta l'ispirazione... si... alle undici passate di sera, ma a me viene anke alle 3 di notte quindi questa volta sono
stata umana e abbrevierò anche la cosa, dovremo scriverci un romanzo fantasy io e lui (e un giorno lo faremo....) :)
Era il 2 agosto 2004 quando sul muro di una casa vicino alla mia ho visto una farfalla enorme, era bellissima, colori stupendi e grossa circa quanto una mano, insomma, splendida... sono rimasta affascinata ferma sul balcone, prima in uno e poi nell'altro per cercare di vederla meglio, visto che i colori erano simili a quelli del muro!! è stata lì per un bel pò e ogni
tanto uscivo a vederla, la sera non c'era più... :( il mattino dopo mi sono alzata, sono uscita sul balcone ed era posata a terra in mezzo al cortile, dal mio vicino di casa lavoravano e c'era un furgone che stava per partire,
sono scesa di corsissima le scale x prenderla in modo che non venisse schiacciata... visto che se si toccano le ali perdono la polverina e non riescono più a volare, sono rimasta accovacciata finchè sulla mano non è salita da sola, era ancora più bella di quanto sembrava da lontano, con l'apertura delle ali era più grande della mia mano... un fascino ed una bellezza indescrivibile colorava le sue ali... l'ho portata qui in casa e
subito mi sono messa a farle le foto con la cam, ecco cosa mi dormiva tranquillamente in una mano... sembrava che sapesse che non le avrei mai fatto nulla di male... uno stupendo essere vivente che mi faceva compagnia qui in casa insieme agli altri... per un giorno per poterla lasciare tranquilla ho tenuto cane e gatta fuori dalla porta... o poverina... l'avrei salvata per
niente... :( non era più capace di volare, aveva un'ala un pò rotta, si vedeva insomma che era vecchiotta, speravo di poterla rivedere volare ma purtroppo questo non è accaduto... mi sono subito informata di ke razza
fosse e dopo aver mandato le sue foto in un pò di liste sono andata a prendergli quello che secondo gli esperti rintracciati sul web mi avevano detto che mangiava (foglie di ciliegio selvatico e altri generi, vicino a
casa mia ho la fortuna di avere un ciliegio selvatico e sono andata nei prati a prenderne un rametto), l'ho tenuta un pò in mano poi l'ho appoggiata su un lato del divano e si è addormentata da sola (era una falena, quindi di giorno dormono e di notte si svegliano)... dopo aver raccontato della farfalla molte persone delle liste mi hanno risposto tra cui il TecnoGatto su "sogno e fantasia"... da lì è iniziato il tutto... per merito di una
farfalla che anche se è morta il giorno dopo ho tenuto in una scatolina, è troppo importante e bella... sarà una delle prime cose che io e lui terremo,
infondo lo dobbiamo a Tracy e a lei se lui ha avuto la sfortuna di
conoscermi no?? ;))
Quel giorno abbiamo iniziato a scriverci, nello stesso giorno lui ha scritto su sogno dicendo che aveva deciso di vendersi su e-bay x trovare l'anima gemella, io ero attirata da questo tipo un pò "misterioso" e studiavo cosa
scrivere, quando Tracy ha mandato una mail con i nomi delle ragazze single della lista, tra cui c'era il mio, gli ho detto che ora la scelta stava a lui e... ha controllato tutti i profili, nel frattempo andavamo avanti a
scriverci nella lista riguardo alla "piccola".... ehmmm... grande farfalla... ad un certo punto ho detto di essere del capricorno e visto che anche lui lo è, mi ha scritto in pvt per farmi l'oroscopo (era una scusa? ho saputo dopo di si!!), nel frattempo ci si dava botta e risposta anche tramite la lista
sia sulla farfalla che sull'anima gemella, io sono andata a controllare che il mio profilo fosse "buono" prima che lui me lo andasse a guardare e si è fatta
sera... il giorno dopo abbiamo continuato la conversazione sia in lista che in pvt, io, lui, Tracy e altri iscritti... Lei ad un certo punto ha scritto che l
anno scorso quando è stata in Sicilia l'ha chiamato e che aveva una bella voce lui ha fatto un file audio che diceva: "ecco, questa è la voce del
TecnoGatto", io per intrigarlo gli ho scritto in lista dopo la sua frase modesta in risposta a Tracy: "e non hai mai sentito la mia...."... (quel mattino dopo aver dato la brutta notizia che la piccola era morta, almeno era
dentro al sicuro perchè quella notte c'era stato un temporale che avrebbe ucciso anche un uccello... intendo quelli che volano nè!!!), abbiamo parlato
un pò di noi e gli ho detto che soffrivo di insonnia (soprattutto dopo la morte di mia mamma) :( lui mi ha mandato una mail con scritto che se volevo mi chiamava per cantarmi la ninna nanna... cuore a mille... il Tecnogatto che
mi chiama?? quel tipo misterioso che ho visto nelle liste per un paio di anni alla fine l'avrei sentito? esaltatissima... ho detto alla mia amica Daudia,
ancora prima che lui lanciasse l'idea x cell: "prima o poi DEVO sentire il TG al cell !!!"... la cosa che più mi aveva affascinata era scoprire che avevamo così tante cose in comune... a parte il segno (classiche teste de coccio), gli animali, la scrittura e molte altre... ci siamo salutati via mail dopo
avermi detto che mi avrebbe chiamata verso le nove e mezza...
verso quell'ora suona il cell e vedo nel display: "TecnoGatto"... ho aspettato qualche secondo prima di rispondere perchè non sapevo proprio cosa dirgli... l'emozione... toglie la parola, no?? ;) Mhmhmh... che voce affascinante ke aveva... come si poteva non rimanere intrigati anche dalla voce e non solo dai gusti in comune?? dunque, vediamo
quella sera siamo stati al cell fino alle cinque e mezza di mattina... pazzi?? noooo... anche peggio, perchè siamo andati avanti così per parecchio
tempo... verso metà agosto mio padre è andato in vacanza lasciandomi sola per 2 settimane, ma per fortuna io avevo il MIO TecnoGatto che mi teneva
compagnia giorno e notte (via chat e via cell), io avevo internet gratuito, lui era in ferie... meglio di così... in quel periodo da poco avevo
cominciato con i miei attacchi di panico che purtroppo mi durano tuttora dopo la morte della mamma... una sera, era verso mezzanotte, io ero qui al pc e
intanto stavo al cell con lui, ad un certo punto gli ho detto: "ma sai che sento qualcosa che mi tocca una gamba??", subito dopo ha sentito un mio urlo che poverino gli ha stordito un orecchio spaventandosi anche lui,
improvvisamente dopo aver sentito quello strusciare contro le mie gambe son cadute tutte le foto dei gatti morti 4 e 6 anni fa che avevo in un ripiano...
se non avevo lui che cercava di tranquillizarmi probabilmente sarei impazzita... dal terrore non riuscivo più a muovermi... non c'era vento, non c'era un
filo d'aria e quelle foto non erano state nè toccate, nè spostate... ed ecco che capita la prima cosa "strana" paranormale?? oggetti che volano... tutto che cade a terra e non solo le foto, ma anche altro che c'era sul ripiano e che cade in testa al cane e viene piangendo a farsi coccolare dalla "sua" mamma: io ovviamente!! non riuscivo nemmeno a muovermi dal terrore e non
piangevo solo perchè mi vergognavo a farlo mentre ero al cell con lui... quella è una serata che non dimenticherò MAI... è stata troppo terrorizzante..
poi ero a casa da sola, fortuna ke ho gli animali almeno!! era la prima volta che vedevo ogetti "volare"!!!
Ma mi ero ripromessa di abbreviare quindi quella sera la concludo qui...
Le telefonate continuavano tutti i giorni e tutte le sere fino a notte fonda anche fino alle sei o le sette di mattina a volte!! non si faceva altro che parlare di vedersi, ma nello stesso momento c'era una paura folle che si
rovinasse tutto, per fortuna che il "nostro Angelo", Tracy, stava vicino ad entrambi... io avevo deciso di non pensare più nemmeno lontanamente all'amore dopo la morte di mia mamma, anzi, non comprendevo nemmeno più cosa
fosse... non lo ricordavo... era come se non avessi mai amato in tutta la mia vita, ero sicura ke non mi sarei mai più innamorata... amare... perdere.
soffrire... distruggersi... ecco cosa voleva dire per me amare in quel periodo... perdere e ritrovarsi di nuovo soli, che diventasse un circolo vizioso che mi avrebbe fatto impazzire... perdere mia mamma è stata la cosa
più brutta che possa essermi mai successa... Ma alla fine, il 20 agosto 2004 dopo tanti miei tentennamenti, abbiamo deciso di vederci, dopo averlo deciso alle 2 di mattina, mi sono detta: "o
la va o la spacca", la cosa stava diventanto troppo grande per entrambi, bisognava "capire" cosa c'era veramente, se c'era quello che ci sembrava da lontano o se la nostra era pura fantasia... è venuto lui (un'ora e mezza circa da qui, anche se quel mattino tra un treno e l'altro era riuscito a
farsi 6 ore di viaggio... come??? non l'ho ancora capito!!!).
Il bello è che dal nervoso io alle 2 di notte pulivo e lavavo la casa anche se non ce n'era bisogno... quella sarebbe stata la prova del 9!! verso le undici mi ha chiamato, era nel mio stesso paese, ma ci eravamo visti in foto, x fortuna prima di vederci... sono uscita di casa x andare ad aspettarlo, chiedendomi ancora una volta se avevo fatto bene o se era la str****** del
secolo... ;)) eravamo a pochi passi l'uno dall'altra quando mi ha richiamato per sapere dov'ero, parlavamo quando dietro ad una curva vedo uno vestito di nero e con i capelli lunghi camminare verso di me, io ho esclamato (strano che lui non mi abbia sentito): "Oddio" e ho staccato il cell... panico... - Torno indietro -, - No, non fare carognate e vagli incontro! -, sembrava incredibile che dopo tutte quelle ore al cell mi sentissi così... strana...
alla fine, lui mi ha riconosciuto... arghh... ormai, non potevo più scappare... ci siamo venuti incontro e mi ha abbracciato... per un bel pò di ore non riuscivo nemmeno a guardarlo in faccia (per fortuna che l'avevo avvisato prima che sarei stata così), nel pomeriggio dopo aver visto "Buffy" insieme, mi è venuto il coraggio e ho cominciato a comportarmi come mi comportavo sempre per cell e ho rotto il ghiaccio, anche se lui l'aveva rotto ore prima...
quella notte, essendo ancora a casa da sola, ha dormito da me e se n'è andato la sera dopo... ormai eravamo attaccatissimi... io, sempre la solita pessimista, ho pensato: "ecco, ora se ne va e non lo rivedo più", il giorno
dopo mio padre è tornato dalle ferie e io ne ho aprofittato per andare un paio di giorno da TG, dopo 2 giorni è venuto lui da me perchè era un fine settimana... avrebbe incontrato mio padre... mamma mia... sembrava che le
cose diventassero più impegnative... ;)) a papà è piaciuto, a mio fratello
pure e col passare del tempo stando qui tutti i we ha conosciuto anche zii e
cugini... :)) Tra noi c'era una strana sintonia, della serie: io pensavo ad una cosa e lui la diceva e viceversa... tutto fin dall'inizio... è iniziato subito come qualcosa di STRAORDINARIO... :))
TG, visto che ho saltato parecchi punti tocca a te, ora... io ho parlato dell'inizio, delle foto e della nostra sintonia, ora scrivi tu che io sono qui a scrivere da un'ora e un quarto... sigh... erano le undici e dieci ed ora è mezzanotte e un quarto!! :((
Spero che il mio "pezzo"... ehm... "mezzo romanzo" vi sia piaciuto...

inviata da: Luna Di Cristallo, martedì 23 novembre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole