iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Insonnia d'amore


Tra poco andrò al lavoro... Questa è stata una notte agitata,insonne,eternamente lunga...guardo fuori dalla finestra vedo solo tanto buio..Stamattina lavorerò sotto la neve.. Vorrei invece far gelare i miei sentimenti per te sotto quella coperta bianca di gelo, vorrei congelare l'amore ma non posso..mi fà pensare a te la notte...alla mia malinconia...è triste la notte se non si ha qualcuno con cui dividerla...viverla...se ci sente soli come me che sola non sarei se lo volessi...ma,resto sola aspettando il mio sole nella notte...te...era bella la notte un tempo per me...mi regalava dolci pensieri...mi regalava te anche se non fisicamente...tu c'eri al di là di quel display che ora guardo ma,il telefono resta muto...arrivavi di notte...tutte le notti e rompevi e riempivi il mio silenzio con le tue risate...la tua voce...le tue dolci parole...ora tutto si perde le tue risate...la tua voce...le tue dolci parole in questa notte del mio presente...mi rigiro nel letto non sò che fare per non pensare...per non pensarti...tu ci sei in ogni pensiero...in ogni respiro...è la notte mi è nemica,ti rende più grande ai miei occhi...nel mio cuore...se solo quel telefono squillasse...se solo la notte riuscisse a regalare una tregua a questo mio amarti...a questo eterno conflitto tra i miei desideri e la mia volontà...ed invece no,non mi ascolta la mia nemica,la notte...sprofondo nel silenzio di questa città addormentata ma,i ricordi fanno troppo rumore...come una processione lenta sfilano nella mia mente...ricordo ogni cosa,ogni sapore,ogni emozione...la sensazione dei tuoi capelli sotto il tocco delle mie mani...l'odore buono della tua pelle...il suono della tua risata...è tutto cosi chiaro ora...non voglio ricordare fà male...troppo male...non mi appartengono più...sono già storia...storia che s'infrange contro i muri di questa realtà...di questa mia stanza che la tiene prigioniera...dove io sono prigioniera di un mondo sotto-vetro...mi sento come una bambola esposta in vetrina...al di là di quella vetrina c'è il mondo che vive...gioisce...ama...c'è gente che và...che viene...c'è chi parte...c'è chi arriva...e lei è sempre li spettatrice di una realtà in cui è prigioniera ma,di cui non fà parte...se solo aprissi quella finestra che dà sul mondo e lasciassi volar liberi...leggeri...i miei pensieri e con essi i miei ricordi...vederli sempre più piccoli all'orizzonte fin dove lo sguardo arriva...sempre più piccoli fino a scomparire...dissolversi nel niente dei miei giorni...mi manca il coraggio...il coraggio di rinunciare ai miei sogni perchè solo nei sogni ti vivo...tu vivi...nei sogni che appartengono a questa stanza...appartengono a questo mondo illusorio che gira intorno a me...fuori da queste 4 mura non mi è concesso averti...ci sei in ogni mia espressione...in ogni mia parola...decidi le sorti di ogni nuovo incontro...influenzi i miei umori...eppure non ti ho...non ci sei...mi resta tra le mani un numero che non comporrò...un numero che fatico a cancellare... Ma ce la farò, se tu non mi vuoi non ha senso importi la mia presenza. Spero che tu troverai qualcuno che riesca a starti vicino come vuoi e che ti scriverà le parole più dolci come te le scrivevo io. Spero che tu non ti sentirai mai solo , è una brutta sensazione e per chi viene rifiutato, è un taglio nel cuore che resta.
Ti amo e ti amerò sempre.
Tiziana

inviata da: Tiziana, lunedì 27 dicembre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole