iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Sogno

Caro Amore
Mi sembra di aver fatto un lungo sogno, durato un anno e quattro mesi. Era un sogno bellissimo, direi stupendo, uno di quei sogni di cui sei consapevole che è solo una sorta di magia e che non si realizzerà mai. Ma il caso strano è che io ci ho creduto veramente, ho voluto credere, e stavolta ne ero convinta, che stavo vivendo la realtà, la mia realtà, sembrava tutto così vero, era talmente tutto perfetto che ho sperato fino in fondo che quel sogno non finisse mai più. “Ero nel mio paese, e finalmente dopo tanti anni mi sentivo a casa, sarà stata la sua presenza che mi dava già quella sensazione, di aria familiare, un aria tiepida, di calore umano, un aria che mi faceva sentire sicura, protetta. Io ero sola però, e avevo anche paura che quello ormai non era più il mio posto, dovevo andar via di lì, dovevo fuggire dal mio passato, ma i suoi occhi mi trattennero, le sue mani mi tenevano stretta, insistentemente, cercai di fare pressione, di resistere, non potevo lasciarmi andare, dovevo scappare, eppure c’era qualcosa che me lo impediva, non potevo, non riuscivo, c’era una parte inconsapevole di me che restava li, che voleva restare e fui io a fare il primo passo, gli tesi la mano, ma feci un passo indietro, tenevo tesa la mano verso di lui, ma camminavo all’indietro, lui veniva avanti, avanti, ma quando vide i miei piedi muoversi in dietro, rallentò il passo, e poi si fermò. Mi fermai anch’io, mi trovai a 2cm dal suo naso, guardavo i suoi occhi profondi, le sue mani ancora una volta mi stringevano i polsi, sempre più forte, continuavo a guardare i suoi occhi, erano i miei che volevano guardare sembrava che volessero entrare nel suo profondo, mi feci forza e tolsi lo sguardo, lui mi prese il volto e così di colpo.. le sue labbra si fusero con le mie, le lingue si intrecciavano in una leggera passione, ero sbalordita, sorpresa !”Il sogno proseguì senza alcuna sorpresa, avevo accanto un ragazzo che mi aveva incantata con i suoi occhi, stavo bene con lui, ci sarei voluta stare per sempre accanto a lui, ma dovevo andar via prima o poi, il sogno non sarebbe durato a lungo … mi sbagliavo ….“Dentro me cominciavo a sentire una strana sensazione, una sensazione che non riusciva ad allontanarmi da lui, anzi lo cercavo con ansia continuamente, ero attirata dalla sua presenza, e non riuscivo a staccarmi, mi sentivo come una cosa sola vicino a lui, questa sensazione saliva sempre di più, diventava un emozione sempre più grande … quando mi trovai stretta a lui questa emozione salì ancora e sempre di più, quando la mia mente fu consapevole che forse quell’emozione era diventato un sentimento, un vero sentimento si bloccò allo stomaco, e non usciva, avevo paura!” E qui che cominciò la parte più bella del sogno, e tutti i miei desideri si realizzarono in un solo istante “ Ero distratta, confusa, angosciata, ansiosa, tutto un accumulo di sentimenti e sensazioni tra loro ma più di tutto ero impaurita terrorizzata, sembrava tutto vero e non mi era mai successo, mi trovavo su un ruscello, incredibile, continuavo a camminare da una pietra all’altra, frettolosamente, avevo paura, sembrava che volessi fuggire ancora ma ancora una volta la sua mano mi prese mi tenne stretta, anzi strettissima, oh mio dio stava succedendo, accadeva ciò che non avrei mai pensato, quelle parole, quel sentimento che era stato uno strazio in tutta la mia vita si era trasformato in magia, un ti amo detto con sincerità, con serietà, con consapevolezza, con profondità e rivolto a me”era davvero un sogno, un sogno bellissimo dalla quale non volevo più svegliarmi, infatti il sogno continuò imperterrito nella mia mente con nuove sorprese “ Era nato un amore in me e in lui, ma ancor di più era nata passione, la passione di condividere la vita insieme, le emozioni ci travolgevano di giorno in giorno, e il desiderio di sfiorarci di toccarci era sempre più grande, l’amore ci avvicinava come due corpi nudi pieni di calore e voglia di passione, e così accadde i nostri corpi sudati si unirono in quel legame profondo, si fusero come una cosa sola, il piacere ci travolgeva così come la voglia di amare e concretizzammo il nostro amore” Il sogno si interruppe per pochi istanti quando dovetti partire ma non finì, no il nostro amore continuava a vivere sempre più vivo, e ogni giorno più forte, il sogno durò per un anno intero tra momenti magici, parole dolci, giorni felici, parteciparono al nostro amore anche le nostre famiglie sicuramente increduli al nostro amore ma ci erano comunque vicini. Una mattina aprii gli occhi, c’era qualcosa di diverso nell’aria, qualcosa di più reale, la sua voce al telefono era diversa, più distante, più fredda, c’era qualcosa di strano ma io feci finta di nulla e mi rimisi a dormire sperando che il sogno prendesse la sua normalità ma ogni mattina continuavo a svegliarmi sempre con quella sensazione che la mia vita era tornata, la cruda realtà avevo ripreso la mia vita. Cercai di salvare il mio sogno ma lui continuava a renderlo diverso. Capii cosa era cambiato, io mi accorsi, mi resi conto di ciò che in tutto quel tempo mi ero rifiutata di vedere, la sua razionalità, il suo mondo fatto di regole, la sua realtà, capii che forse lui non aveva mai voluto sognare con me. Mi diedi un ultima speranza, volevo rendere ufficiale il nostro amore per ridare quel tocco al mio sogno, ma non c’era niente da fare ormai ero sveglia, i miei occhi vedevano la realtà, e le mie orecchie udivano parole taglienti per il mio cuore parole di disprezzo, parole superficiali, parole di un ragazzo privo di profondità, come avevo fatto a non accorgermi in tempo che ero stata plagiata dal mio stesso desiderio di vedere la mia vita come un sogno, di viverla come in un film, o peggio come in una favola che non finiva mai, come avevo potuto credere ancora una volta all’amore puro, a quella serietà,a quella consapevolezza a quella profondità che la mia vita aveva cercato da sempre, credevo di averla trovata, ma non è così, era si un sogno, era si un film, era come un libro di favole ma dopo 495 pagine dovevo si aspettarmi la parola FINE.

P.S. Quando dedichi la tua vita intera a qualcuno sperando che questo qualcuno la prendi seriamente ti senti felice, e quando cerchi di fare qualcosa per rendere la vostra vita ancora piena di significato ma lui ti ride in faccia allora devi capire che la tua felicità è finita o forse non è mai esistita.

“TI AMO” a una persona che in realtà non è mai esistita,
che era soltanto frutto della mia fantasia
Karen
Questa lettera finisce male perché lo scritta in un momento di disperazione ma ora il sogno continua anzi la mia realtà che sa di sogno!!!

inviata da: Karen, sabato 29 gennaio 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole