iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

ossessione

ci risiamo.eccomi di nuovo a pensare a te,notte e giorno,certo senza piu' la disperazione di una volta eh beh almeno quella č passata,e che cavolo!e chi sarai mai?ma chi sei?un signor nessuno,anzi leva pure il signore che sei pure un ragazzo,un ragazzino piu' giovane di me.
Esci dalla Mia vita!,chiaro?
veramente non sei tu che bussi alla mia porta e mai l'hai fatto sono io che ti cerco sempre,che ti ho cercato la prima volta che mi sono sottomessa quando tu hai tagliato la corda,sempre io che mi arrabbbio e che torno da te.
perche' non saprei dove altro andare.
e tu ti senti anche un pochino lusingato da tutto cio',nessuno ti aveva mai dedicato tante canzoni,tante poesie d'autore,tanto tempo...
troppo tempo,trascuro tutti per te e qualche volta me l'hai fatto notare,tanto che ho cercato di controllarmi un po'.
per evitare di soffocarti e perche' ti stancassi di me il piu' tardi possibile,meglio,di soffocarti non m'importava.

e tu ricambiavi?macche'.tutto ti č dovuto,sono io quella che ama,no?tu non ti sei mai innammorato nella vita.che privilegio,il tuo.io ho amato molto invece.
ho visto un film alla televisione comico con la pivetti Parrucchiera e metalmeccanico....lui correva da lei in negozio e le gridava Ma tu che vuoi da me?
e la Pivetti candida gli ricordava Guarda che questo č il mio negozio,vattene,chi ti vuole? e sei pure sposato,ti ricordo.
Ah gia' ricordava Solenghi e se ne andava.io mi sento come quell'attore la'.non č un gran sentirtsi,sai?

inviata da: Pupazzina, lunedė 6 giugno 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole