iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Pa'. > Per dire grazie

Per dire grazie

Non so come spiegarlo, ma la mia vita ultimamente si è divisa in due parti. Una reale e viva, e l’altra seppur sotto certi aspetti reale, si completa come un film dal lieto fine scontato e magico, nonostante tutto…

Basta solo chiudere per un solo secondo gli occhi, permettere al buio di invadere la tua mente per un attimo, come nelle sale prime che inizi il film, e … conto alla rovescia..

…3
….2
……1

Brevi fotogrammi… immagini che ancora una volta scorrono e si stampano, indelebili, nella memoria senza averle viste o vissute…
Sogni che prendono forma mentre fissi il vuoto, mentre rileggi in continuazione quelle parole “ mi mancherai tantissimo in questi giorni”, e le guardi come a volerle tirare fuori da quel telefono… come se ci fosse qualcuno che te le possa cucire addosso, tatuare, come se….
Come se quelle tue dita che accarezzano i tasti in modo dolce ma senza tregua alcuna, possano arrivare a lui.

Potessero spingersi oltre le pianure, i campi verdi, il grano dorato, oltre i dolci monti appena accennati all’orizzonte nelle giornate limpide….
Potessero unire e cancellare tempo e spazio.
Potessero dare vita ad un sogno che fa esplodere il cuore ogni volta riappare….
Potessero cancellare la sensazione di vuoto che lasciano andandosene.

Riprendere a fissare quel telefono e tornare da lui a ripetizione ogni dieci minuti, cinque, ogni volta ci si sposta, per cercare la sua presenza, per vedere se ti ha pensato, se le sue dita hanno composto per te una melodia che per tutto il giorno ti rimbalzerà nella mente e ti ripeterai, per farla sembrare reale. E la riguarderai per crederci che era davvero per te.

Ehhhh boccolina boccolina…. Cosa mai è successo, cos’hai permesso che succedesse al tuo piccolo cuore sempre in balia della tempesta…

Un po’ di pace.

Forse è questa la pace che cercavi e nemmeno lo sai…

Me lo ripeto in continuazione: a tutto c’è una ragione. A tutto c’è un perché. Anche se a volte, come il sole, sta nascosto dietro alle nuvole, ma c’è. Puoi sentire il vento freddo e chiederti dove sia, … ma c’è.

E io lo so, mio sole, perché esisti. Perché sei apparso nella mia vita. Perché splendi su di me e il tuo pensiero mi scalda anche sotto la più incessante di tutte le piogge.
Lo so, come so che ogni buon sentimento non deve andare perduto. Che ogni parola, o gesto devono essere. So che non si può vivere di fantasia, e che con quella non vai molto in la nella vita. Ma so che se la fantasia di un giorno passato tutto, dall’alba al tramonto e oltre… insieme a te, mi fa stare così bene, mi rende così leggera da poter camminare sulle nuvole senza cambiare la loro forma di batuffoli, beh, posso solo esserti grata.
Ringraziarti per tutto quello che sei, nella tua vita, e tutto quello che sei nella mia, reale o di fantasia. Ringraziarti degli abbracci, delle carezze, e di un solo e unico bacio che nemmeno reale, mi ha inebriata di te.
Ringraziarti per restare accanto a me, la notte, quando le stelle smettono di brillare e di illuminare il mio cammino.
Ringraziarti per essere la prima cosa che vedo aprendo gli occhi alla mattina, anche se forse , sono ancora un po’ chiusi…
Ringraziarti perché stai rendendo la mia vita il più bel sogno che abbia mai sognato, e anche se, si sa, che i sogni non sono reali, un giorno non rimpiangerò tutto questo.

E a fianco del quadratino felicità ci sarà una fiera e bella croce, perché l’ho provata.
E ti ringrazio.

inviata da: Pa'., mercoledì 7 settembre 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole