iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Braru > ...forse solo un sogno...

...forse solo un sogno...

...stanotte ho fatto un sogno...forse come direbbe Shakespeare, quello di una notte di mezza estate...
non so perchè continuo a pensarti, non riesco a farne a meno, e da un lato credo che scriverti mi aiuti a dimenticare, a dimenticarti........ma stavolta volevo solo raccontarti il sogno di questa notte, anche se so che non lo leggerai mai....
era tanto tempo che non facevo sogni, anche nell’ultimo periodo della nostra storia, forse....ero troppo preoccupato per te.....e pensavo solo avederti sorridente....
...ho sognato di vivere in riva al mare, di essere sposato con una donna molto ... affascinante...non eri tu.... la mia vita era perfetta, come quelle che si vedono solo nei sogni...avevo anche due figlie, non tre come vorrei per il mio futuro, ma va bene così.....tutto sembrava scorrere sereno, lavoro sicuro, una moglie che ti vuole bene, tu che ricambi, grande affetto in famiglia anche con i suoi genitori, un feeling particolare con le piccole di casa......e tanti ricordi...anche il ricordo di te....
poi una sera una delle mie "pupotte" torna a casa verso le sette, entra e sale di corsa le scale piangendo, io smetto di giocare con l’altra piccola, guardo mia moglie....lei mi sorride...allora anche io con un sorriso sicuro prendo la via delle scale...e accarezzando il suo viso le dico che ci penso io....mi dirigo nella sua stanza e la trovo in lacrime sul letto, abbracciata al cuscino.....mi chiede di andare via, di non entrare, ma io fingo di non capir nulla tra i suoi singhiozzi....e mi siedo sul suo letto pieno di peluches...le chiedo cosa c’è, cosa è mai successo e perchè il mio fiore versa lacrime...vorresti non vederlo mai...lei tenera si gira verso di me....accenna ad un sorriso quando mi guarda e poi dinuovo lacrime sulla mia spalla mentre mi abbraccia e mi chiama papà......poi si confessa....il suo ragazzo l’ha lasciata....piccola a 17 anni... il suo primo amore... allora tocca a me.... iniziano i miei ricordi quelli con te, prima di te e dopo di te...quelli che per quanto corrosi dal tempo e sparsi tra le nebbie della mia mente riaffiorano... ogni tanto.... la sua consolazione sta in quelle frasi, che in queste occasioni qualche amico, o amica mi ha insegnato e che rispolvero con assoluta esperienza di chi...forse ne ha passate molte.....poi lei sorride ai miei sciocchi ricordi e la mamma che chiama per mettersi a cena, le dico........quel ”vedrai” e quel “troverai”......speranze per il tuo tenero amore,.......e lei allora che si asciuga le lacrime, mi da una bacio.....mette le pantofole e si muove verso la porta...poi si gira e sussurra “un giorno troverò il vero amore, perchè amare, papà, è come dici tu: guardare oltre, per tutta la vita, con lei accanto...sempre... ”....ed infine...quella domanda...”come tu con la mamma vero?”.........e poi come dice il grande william....."il resto è silenzio".....ed io mi risveglio.....

Se un giorno tutto ciò dovesse accadere, come mi auguro, spero che in quel momento, in quell’eterno istante avrò imparato a mentire perchè oggi sono certo che la mia risposta.......la vera risposta non sarà la solita frase di occasione....”dai lavati le mani che è pronto a tavola” con il sorriso di chi vuol dire “certo, come con la mamma”....

spero di non avere il coraggio di dire ...”NO, molto di più, come con....”

.......riferito a te.....
...piccola e confusa braru

...ancora con amore...fra

inviata da: Braru, venerdì 14 ottobre 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole