iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Carmine > Ragazza immaginaria

Ragazza immaginaria

è tardi.... sono le 24.... e io sono ancora una volta vicino a questo schermo che tante volte mi ha accompagnato in queste notti cosi lunghe che sembravano non finire mai. Notti in cui il pensiero di chiudere gli occhi e immaginarti mi spaventa. ho paura, paura di ritrovarmi ancora un volta solo, di sentire il mio cuore pieno d'amore ma senza nessuno a cui affidarlo anche solo per un istante. sogno, eccoti, sei bellissima, sono finalmente felice, tu ragazza immaginaria sei finalmente con me. posso stringerti, toccarti, sentire le tue mani che sfiorano le mie, guardare il tuo sorriso e finalmente un bacio.un bacio che mi scioglie, mi rende immune da tutto e tutti. sogno, sogno, vorrei farlo per sempre perchè solo che solo lì posso incontrati.sono cosciente che al mio risveglio tutto cio finirà ma non mi importa, ti voglio vivere. i nostri sguardi, le nostre emozioni, i nostri corpi si fondono in un turbinio di emozioni che mi sconvolge, mi spaventa ma...mi piace. Per un attimo il mio sguardo si stacca da quelle lettere che si susseguono sullo schermo.guardo fuori, vedo la notte che sta scendendo, avvolgendo tutto e tutti senza che si possa far niente. in questa stanza cosi buia mi fa compagnia il rumore della porta che si chiude lentamente e il rumore dei tasti che dolcemente tocco. forse è meglio andare, la dove potrò incontrarti o forse no, solo altre due parole, un altro insieme di stupide lettere con cui posso sognare di nuovo. ricomincio a scrivere, cosi veloce che alcune parole risultano incomprensibili ma non voglio fermarmi, dopo le correggerò, ora voglio continuare perché ho paura di dimenticare quello che provo, ..ricomincio a sognare e le mie mani vanno da sole guidate dal mio cuore che solo conosce tutto e che forse solo ora potrà capire quanto male mi fa quando batte cosi forte perché ha bisogno di un altro con cui parlare, con cui confidarsi per non sentirsi mai più solo. mi fermo di nuovo, mi accorgo che questo mio vaneggiare forse è stupido, e ridicolo.che fare..cancellare tutto...forse no, forse si, questo dubbio mi blocca un attimo, mi fa ancora una volta guardare fuori calla mia piccola finestra che mi mostra la notte, quella notte che avanza e che raccoglie le mie parole e quelle di tante altre persone . ricomincio a scrivere e mi accorgo che oramai è tardi, comincio a sentire i miei occhi sono stanchi e il mio cuore ancora più pieno di incertezza. mi alzo, sto andando ,è buio ma non accendo la luce, ho paura di svegliare qualcuno, cosa potrei mai dirgli? che stavo scrivendo? sarebbe troppo ridicolo.vado in camera , mi vicino al letto, mi svesto, ti sento vicina, so che tra poco arriverai. guardo il soffitto ,peni di piccole forme fatte dai riflessi con gli oggetti sulla scrivania, i miei occhi si stanno chiudendo . sono ancora cosciente e sorrido. ho ancora il tempo di pensare lucidamente senza che il sogno offuschi tutto...un solo istante per prepararmi ancora una volta i incontrarti, più bella che mai, per sentirmi ancora un volta vivo, perché solo tu sai farlo..ragazza immaginaria

inviata da: Carmine, giovedì 10 novembre 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole