iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

una storia d'amore

che strano…ritrovarsi davanti a uno splendido panorama cittadino, a scriverti, ancora, come fosse la prima volta…

Caro Ale,

marito mio, compagno, padre dei miei figli…
Ti scrivo perché oltre a sentirne il bisogno, è quasi volessi confermare quanto bene porto dentro il mio cuore per te, quasi volessi imprimerlo sulla carta, affinchè rimanga indelebile e chiaro.

…Quant’è bella la nostra città, la città dell’amore, “colei” che ci ha fatti incontrare ed innamorare…proprio qui ti ho stretto la mano la prima volta, e proprio qui ci siamo scambiati il primo vero bacio, dinanzi a “lei”, impetuosa ed affascinante, che ci spiava di nascosto, al tramonto, sullo sfondo le luci della notte e tra i nostri visi il fruscio del vento d’autunno…
E qui, sotto le mura di cinta, abbiamo trascorso serate spensierate, passeggiando sotto la pioggia…

Quante immagini e quanti ricordi mi riporta alla mente quello che vedo ora da questa finestra…

L’amore è un sentimento difficile da conquistare, e devo dire che la nostra è stata una vera battaglia!
Quanti giorni spesi a sognarti nella mia vita, quando ormai sembrava impossibile raggiungerti…e quanti giorni invece trascorsi a fuggire da te, per ripicca o forse per paura…
Ora quei momenti sono solo un ricordo, perché il nostro amore si è arricchito, è diventato vita di coppia, o meglio di famiglia!

Il nostro amore è diventato grande, insieme ai nostri bimbi…ma è diventato più fragile, travolto talvolta dai problemi e dalle difficoltà…
Questi momenti ci hanno attaccati e magari anche a volte hanno rischiato di toglierci quella serenità che ci completa reciprocamente…

Capita che tu non ti accorga di quanto io abbia bisogno di affetto, e capita anche che io non sia in grado di capire i tuoi stati d’animo…
Tutto questo fa parte del conoscersi e del comprendersi, eludendo l’egoismo che ci appartiene…

Ad oggi sto vivendo questo momento di ansia e di irrequietezza nei tuoi confronti…per questo ti scrivo…
Per salvare tutto ciò che possediamo, il tesoro che abbiamo messo da parte in questi anni…la nostra famiglia.
Forse può anche essere una richiesta di aiuto, in qualche modo le mie debolezze tornano a riemergere dal passato, e così vorrei mi aiutassi a superarle…

Penso che un rapporto come il nostro vada curato e custodito nel migliore dei modi, poiché c’è tanta falsità nelle famiglie di oggi…





Donarsi con umiltà…è questo il vero segreto di una famiglia unita…

Questa mia richiesta di un tuo aiuto nasce dal cuore, e vuole dimostrare quanto amore porto dentro di me per te…

“Di te so che hai le mani grandi…e un sorriso sincero…

…Dire che ti amo, è quel che so di te…”

inviata da: Fabiola, lunedì 21 novembre 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole