iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Ad Anna, mia figlia

Ad Anna

Chissà se un giorno, Anna, ci sarai…
Magari ti farò leggere questa lettera e tutte le altre che ho scritto piangendo, sorridendo, pensando e desiderando il tuo papà!
Chissà se un giorno ti guarderò nei tuoi occhioni azzurri e mi ricorderò quella sera in cui nulla esisteva più intorno a noi, solo le nostre mani che si stringevano, le mie lacrime che scendevano...e le sue labbra che me le asciugavano......
Chissà se un giorno, mia piccola Anna, saprai tutto questo, magari no, vorrai conoscere il tuo papà poi...
Chissà se è giusto o no pensare di poterti fare questo, privarti del suo amore solo per permettere a me di averlo sempre vicino…..vivo in te.
Chissà se questo è tutto un sogno…e magari mi rivedrò tra le braccia di un altro, stordita da un ricordo lontano….
Chissà…chissà…chissà se mai mi pentirò d’aver chiesto tanto….ma è tanto?
L’amore è purezza, è bene, è positività.
L’amore è il sole, una luce che ti rischiara la strada, una mano che ti aiuta a salire le scale, una spalla che ti conforta nel pianto….
L’amore è una bocca pronta a sorriderti, se sei felice; due occhi che ti guardano, vicini, vivi, intensi.
L’amore è tutto quello che avrei voluto dare e condividere, è quello che mai potrò vivere col tuo papà….ma l’amore sei anche tu, piccola Anna che dormi nel lettone di mamma, e non sai l’amore che ti ha portato da me quanto è stato grande, intenso, vero e impossibile, rubato , furtivo….
Adesso ci sei tu…e quell’amore continua a vivere, mentre prima lo faceva tremolante in due cuori, ora se n’è aggiunto un altro, il tuo.

Ti voglio bene piccola………..un bacio, la tua mamma.

inviata da: Nancy, lunedì 24 novembre 2003

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole