iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

NEL QUINTO ANNO DOPO TE

C’è un Prima e un Dopo. Ci sono persone che scivolano sulla tua vita senza graffiarne la superficie, e ci si dimentica del loro passaggio subito.
E ci sono persone che dividono il tempo in segmenti, e sfumano di diversi colori le due parti. Tu sei una di queste, da te è iniziata un’epoca, il Prima si è diviso dal Dopo.
Nel Quinto Anno Dopo Te siamo ancora qui, a raccontarci a vicenda altre storie con altri, senza il coraggio di formarne di due, una.
Ma prima o poi lo sai, sarà inevitabile. Anche se nel Quinto Anno Dopo Te ancora non è così e mi descrivi l'Irene, e il suo modo di ballare e di legarsi i capelli. Lo sai. E se non lo sai, fai un torto alla Storia più che a me.
Non mi ricordo bene il Prima, è sfocato.Quando iniziò il Dopo, mi piaceva lasciar far tutto al caso, perché tutto così aveva più senso, al di là delle nostre macchinazioni cieche.
Anche ora, per esempio, mi piacerebbe vederti alla fine della via, venirmi incontro con decisione, lentamente. Era bello lasciare che le combinazione si incastrassero come in un puzzle, perché avevo paura di noi, di quello che potevamo creare intervenendo nell’alchimia con le nostre cellule cerebrali finalistiche.
Incontrarsi per caso, invece, era sempre una sorpresa, l’imprevisto dietro la via che rendeva affascinante il paesaggio…
Come quando quella sera in libreria, nel reparto dei viaggi ti dissi:"Dai, chiudiamo gli occhi (no!non guardare!), e prendiamo una meta a caso.Quella sarà la nostra meta."
Ma del Dopo ricordo chiaramente quella notte in spiaggia, seduti sulle sdraio, a parlare e ridere fino a che il sonno è stato più forte di noi e del nostro flusso di parole. Ricordi? E ricordi la canzone che si sentiva il lontananza, da qualche stabilimento ancora acceso, troppo malinconica per essere un sottofondo da luglio, troppo vecchia per comparire nella hit di quell’estate… Chissà se ancora la ricorderai, nell’Ennesimo Anno Dopo Te…“Sempre e per sempre dalla stessa parte mi troverai”.



inviata da: Carlotta Valdes, martedì 29 novembre 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole