iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

La paura di amare

E’ una strana sensazione scrivere tutto quello che ho dentro in questo momento, su una semplice tastiera, aprire il mio cuore come non ho mai fatto, ed esprimere i miei pensieri, cosi..ma voglio renderti partecipe del mio mondo interiore.
Mi hai chiesto mille volte perché quando c’è qualcosa che mi fa star male non parlo, perché mi isolo perché, come dici tu, “cado nel silenzio”. Forse perché ho paura delle tue parole, forse perché sono una codarda che preferisce trincerarsi dietro alle sue "sensazioni" oppure perché a volte ho talmente tante cose da dire che non riesco a dirle tutte quando sei accanto a me…
Spero che mi perdonerai se le mie parole ti faranno del male (non tutte spero), ma credo che tu voglia questo... verità, spontaneità, onestà di cuore… del resto fanno parte di me!
Non arrabbiarti, sai che sono fatta così, nessuna certezza, sicura di tutto e di niente!
Ultimamente qualunque cosa riguardi te si allontana, diventa irraggiungibile, proprio come te...vicini con il cuore ma lontanissimo da tutto.
In questi giorni sono triste ed ho una voglia matta di mettermi a piangere forte per scaricare tutta la tensione che ho dentro. Qual è il mio problema?! Ci ho pensato tanto, tu hai detto di aver capito, dici che mi conosci abbastanza, ma io credo che nessuno può conoscermi meglio di me.
Come tutti ho dei difetti, e forse uno è proprio questo…io ho bisogno di continue attenzioni. E’ vero che i desideri non trovano mai una giusta collocazione nel mondo reale ma in fondo non chiedo tanto. Quello sguardo che ti fa sentire al centro del suo mondo, quelle richieste d’affetto e di coccole che ti fanno sentire l'unica in grado di dargliele, quel senso di protezione che dai e che ricevi, che ti fanno sentire "intoccabile" e consapevole del fatto che nessuno possa intaccare la tua felicità...Vorrei solo qualcuno che abbia voglia di stare con me, con i miei silenzi e le mie paure, ma anche con la mia voglia di vivere e di ridere. E quel qualcuno rimane così..in silenzio.
Sto cercando e ho cercato di fartelo capire in tutti i modi ma rimangono solo parole forse lette ma non capite.
Ti ho sempre detto che grazie a te ho ritrovato l'allegria, la voglia di vivere che si era dispersa..
Dopo la grande delusione che ho avuto non pensavo che sarei risuscita a legarmi ancora a qualcuno ma ho incontrato te...ho scoperto che il mio cuore era ancora vivo.
Mi sono aggrappata a te con tutte le forze, sperando di poter ricominciare a vivere...ma la luce non è bastata a sollevarmi dal buio in cui vivevo, la tua luce non potevi dedicarla solo a me, e anche quando era mia, un’ombra oscurava la strada che stavo percorrendo. Credo che la sensazione più brutta è quella di essere accanto alla persona che ami e sapere che non l'avrai mai. In quel momento è stato tutto ancora più difficile...ma ho lottato..anche se non avevo più la forza, e sai perché l’ho fatto? Perché ho creduto in te e soprattutto ho creduto in noi.
Ogni volta che mi guardi, ogni volta che mi tocchi, ogni volta che mi sfiori...è un’emozione diversa, coinvolgente, assoluta. Non esiste più nulla di tutto ciò che ci circonda, ci siamo solo io e te! Sei riuscito a far nascere in me quel qualcosa che non provavo più da tempo..e che pensavo di non provare mai più. Come vorrei essere assolutamente certa che anche tu, in un angolino nascosto e protetto del tuo cuore provi le mie stesse sensazioni... mi sono sempre chiesta se ti vengo in mente durante la giornata, cosa pensi di me? Se ti manco.. se mi vorresti accanto in quel momento..so che è stupido ma ci penso...
Forse non ti ho mai detto quello che penso di te. Sei sincero, sei dolce, premuroso, affettuoso, intelligente, carismatico, sei diverso dagli altri, sì lo so, tu sei diverso perché i tuoi difetti sono unici come i tuoi pregi, sai ridere scherzare insomma per me sei speciale.
Sai in questi giorni ho pensato di interrompere la nostra storia ma è per tutti questi motivi che non voglio farlo e con questa lettera voglio farti capire cosa mi turba.
Non so..è come se a volte hai paura di qualcosa, scappi e ti distacchi…accetto che tu mi dica…sai io non ti amo…non sei la mia donna ideale, o meglio non mi susciti delle grandi emozioni…beh di fronte a questo mi arrendo…ma so che non è così.
Solo che a volte c’è un muro. Sembra quasi che hai paura, perché?! Non avere paura di farti male, per qualsiasi cosa tu voglia e che io posso darti... non ti fermare, per non pentirti per sempre di qualcosa che potevi avere e non hai avuto, per paura di chiedere...o forse per paura di amare?!
Cosi come sei in me in silenzio, ma ci sei anche se ancora lontano, così io sono con te in silenzio...
Ti ringrazio per tutto quello che mi hai dato e scusami se forse pretendo qualcosa che non riesci a darmi...
Sono fragile e non sai quanto mi vergogno…e sono pazza, lo so. Lo penserei anch’io se non mi conoscessi. Il fatto è che mi conosco e ogni volta cerco di frenarmi ma sono impulsiva, sono fatta così. Seguo l’istinto, a volte lo interrogo per cercare conferme ma vado sempre avanti consapevole che quello che sto facendo potrebbe apparire irrazionale.
Non sono ancora la donna forte che vorrei essere, e so che mai sarò una donna che può vivere le cose con distacco. Ma la parte di me che oggi mi rattrista, è una parte che voglio sopravviva, perché è la stessa che mi fa essere felice, entusiasta più degli altri.
Il fatto che ora io sia incapace di vedere il lato buono, non significa che non ci sia un lato buono...la realtà è sempre la stessa, è il nostro modo di vederla che cambia.
Ho letto da qualche parte “Non c’è strada che porti alla felicità, la felicità è la strada.”.
Non mi rimane altro da dire. Solo un’ultima cosa…non sentirti obbligato a rispondermi, penso che il tuo istinto è di non farlo, allora non lo fare, non fare mai niente di forzato, il mio intento è quello di farti leggere nel mio cuore e spero di esserci riuscita.


Un bacio.
Lalla

inviata da: Lalla1, sabato 3 dicembre 2005

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole