iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Peperina > Crudele burattinaio

Crudele burattinaio

Crudele burattinaio del mio cuore,

 ti scrivo piangendo mentre canti sinfonici di angeli tristi intorno a me mettono in musica il mio dolore. E c'è tanto male intorno. E c'è tanto male dentro. Nuove ferite nel mio cuore lasciano sanguinare braccia e gambe. Sono di nuovo fuori. Fuori da me. Piccola e fragile come tu sai, crollo in pezzi d'innanzi ai tuo giochi da psico annoiato. Ti diverti vero? Visione sublime il mio corpo in frantumi, musica dolce il mio dolore per te. Guardami. Se ti piace guardami. Perchè ti voglio bene e se il mio dolore ti porta gioia allora masturbati la mente a pensarmi così afflitta e godi della tua opera. Raggiungi il tuo orgasmo e urla dal piacere amore mio. Guardami così piccola e fragile come sai, bella nel mio sangue ke lento scorre via pulendomi l'anima. Guardami e gioisci del tuo risultato deviato burattinaio del mio cuore, padrone crudele della mia anima. Distruggimi. Se ti fa piacere distruggimi, privo di quella pietà che non hai, colpiscimi ora ke sono così piccola e fragile, così fuori di me, così vulnerabile. Uccidimi. Se desideri farlo, fallo. Completamente in balia della tua mente. Legata al vortice dei tuoi pensieri. Morirò nel tuo non cuore se lo vorrai. Senza protezione alcuna. Così infinitamente debole, di nuovo in pezzi, un'altra volta in pezzi, sangue cristallizzato brilla su di me ed io lo guardo e lo lecco e sa di dolore. Dolore puro. Amaro. Sangue che vorrei uscisse tutto da me. Sangue che vorrei non ci fosse più. Vorrei non esserci più. Vorrei essere solo aria e profumata di morte mi lascerei respirare da te. Ti entrerei dentro x sdraiarmi nel tuo non cuore e dormirei cullata dalle pulsazioni fino alla fine del tuo sempre. E sto male e mentre ti scrivo sto male, e piango, piango così tanto che la vista è annebbiata e la gola mi scoppia nel trattenere singhiozzi che non voglio produrre per non disturbare la perfezione assoluta di questa musica dolce che sa tanto di fine. Stavo bene sai. Ero di nuovo in piedi. A fatica ero tornata su. Ma basta un niente per farmi crollare lo sai. Sono fatta di vetro soffiato, bella e delicata. donnina trasparente di cristallo, e tu mi vuoi in pezzi amore mio, mi vuoi distrutta e allora sbattimi. Se vuoi fallo. Sbattimi e distruggimi stando attento però a non tagliarti con le mie parti che andranno in frantumi perchè ti amo e non voglio che ti ferisca. Uccidimi ma con discrezione. Senza pietà alcuna hai il consenso di fare di me quello ke vuoi. Sono nella tua mano. Guarda quanto sono piccola. Fatina dolce in lacrime. Serra il pugno e schiacciami. Voglio morire così nella tua mano adesso amore mio. Se vuoi fallo. Non griderò te lo giuro ti dirò ti amo finchè avrò voce e quando non avrò più voce te lo dirò con gli occhi. Non ti odierò mai tesoro mio. Non ci riesco. Ci ho provato sai.. ma non so farlo. Ho pensato molte cose brutte ma tutto il male che vedo in te non mi ripugna. Vorrei solo cancellarlo via. Morirei per farti felice. Vorrei solo che stessi bene amore mio. Ma tu non stai bene. C'è tanto odio in te. Tanto odio che non sai. E ti arrabbi con chi ti ama. Dolce virus di dolore. Amore mio lisergico. Scatena la tua rabbia in me. Senza pietà amore perchè morirei per un tuo sorriso. Voglio saperti felice. perchè ti amo. E allora illudimi, e allontanati, e fammi male, e poi illudimi nuovamente finchè sarò diventata così piccola da non esistere più. Continua così se vuoi. Vibrano fili che non taglierò nelle tue mani. Fammi danzare nel dolore finchè sarò diventata così piccola da non esistere più. Danzerò solo per te crudele burattinaio del mio cuore...

inviata da: Peperina, venerdì 25 luglio 2003

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole