iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Elisir

Era una splendida mattina di primavera, finalmente.. dopo un interminabile inverno fuori e dentro alice si senti di nuovo viva e iniziò la sua giornata "diversa "con una leggerezza nel cuore ormai dimenticata.
Faceva progetti ,sognava il suo" incontro" ormai era un chiodo fisso, il primo pensiero del mattino, che l'accompagnava come un amico fedele per tutto il giorno e la lasciava tra le braccia di Morfeo ancora tenacemente aggrappata a quel sogno. Molte volte lo sconforto tentava di prendere il sopravvento ma lei lo scacciava ostinata e tra se diceva " ci sarà ne sono certa .lui lo vuole quanto me" i giorni passavano e " l'incontro" si avvicinava era il destino e lei lo sentiva.
Che avrebbe fatto? Le gambe avrebbero retto all'emozione ? gli sarebbe corsa incontro e lo avrebbe abbracciato fortissimo rifugiandosi tra le sue braccia . era questo che lei voleva, fargli sentire quanto lo amava .
La paura di non essere ricambiata in eguale modo la sfiorava solo leggermente sentiva l'anima del suo amore così vicina da poterla toccare, non le parole" ti amo" le avevano fatto cadere le barriere che aveva innalzato da una vita.. no! Non quello .era stata l'intensità dello sguardo le parole non dette ma sentite dal cuore l'improvvisa leggerezza che il suo sorriso regalava alla sua anima...
Mai si era sentita così amata... mai così desiderata , all'inizio era sconvolta dalla grandezza di quel sentimento ed era convinta che il tempo avrebbe raffreddato il tutto , ma non era stato così ed ora più che mai lei si sentiva sua. Quanti dubbi e quante paure gli affollavano la mente.. sarebbe riuscita a fare a meno di lui dopo...sarebbe stato un solo incontro o... non ci voleva pensare .. Il solo pensiero di toccarlo la mandava in estasi cosa sarebbe accaduto quando ciò fosse stato vero? Questo incontro valeva di più di qualunque altro sogno avesse mai fatto e lei era felice di poterlo vivere così intensamente che qualunque cosa fosse successa durante l'incontro sarebbe valsa la pena di viverlo
Lo avrebbe tenuto nel cuore come un regalo d'amore da non dividere con nessuno,lo avrebbe custodito con cura come un elisir di vita da cui bere nei momenti più tristi.
Pensava a come sarebbe stata la sua vita se quest'amore l'avesse raggiunta prima ..nel fiore degli anni.a quanto avrebbe potuto amare ed essere riamata.
Era felice di esserci arrivata non importava più quando e in che modo ma ne valeva la pena
Sentire il cuore battere all'impazzata solo per un messaggio ,solo per uno sguardo, solo per un sorriso,solo per un bacio accennato da lontano,e gioiva nell'aver scoperto com'era bello amare con tutta l'anima.

inviata da: Lela 2, mercoledì 8 febbraio 2006

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole