iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Simo > PER IL MIO ANGELO

PER IL MIO ANGELO

Cosa abbiamo combinato Angel in questi anni?
Il nostro perdonarci, ritornare sempre, volerci bene che significato ha?
Io ho cercato di guardarmi dentro davvero e scoprire i miei errori nei tuoi confronti, mi sono resa conto che ne ho fatti moltissimi e che non risulto credibile perché ti ho detto tante cose belle e poi ho fatto il contrario di ciò che dicevo.
L’unica mia scusante è la paura, perché credimi; è brutto e bello insieme, svegliarsi la mattina e avere nella testa e nel cuore fino alla notte un’altra persona che spesso non c’è, non chiama, non arriva e quando è sera ed è ora di rinunciare alla speranza è ancora più triste e questo , giorno dopo giorno per settimane, mesi, diventa una specie di tortura mentale da cui alla fine spero solo di uscire, perché mi lascia senza forze. Così per proteggermi, cerco di negare l’evidenza, di allontanarti da me e mi rendo conto, che quando mi ci metto sono molto brava a confondere anche gli altri…
Il mio comportamento è profondamente sbagliato, lo so, me ne rendo conto, quasi subito, provo a correggermi, cerco di migliorare, di superare le mie paure e di diventare quella persona equilibrata e comprensiva che è dentro di me, ma credimi; essere troppo sensibili non è un pregio in certi casi è un limite ed io sono una persona profondamente limitata..
Tu, comunque, malgrado conosca bene tutto questo, alla fine ritorni sempre da me e di questo non posso non ringraziarti, anche se non ne comprendo il motivo…
Fondamentalmente vorrei solo farti capire davvero che se ti allontano o mi allontano, non è perché non ti voglio, ma esattamente il contrario…
Lo so, è un ragionamento contorto e per molte persone può non avere senso, ma purtroppo per me è la vita di ogni mio giorno, perché non sono ancora riuscita a risolvere questo mio grandissimo problema, malgrado ci provi, con tutte le forze che ho e fino allo sfinimento, mi rendo conto che non ha senso, ma è più forte di me.
Cerco di lottare per averti vicino, perché tu smetta di aver voglia di andartene sempre, ma ricado da anni nello stesso errore; o prima o poi mollo, perché non ho abbastanza forza per continuare la battaglia e vorrei finalmente arrivare ad una conclusione sensata di questa faccenda e che all’improvviso, come per magia, diventasse tutto chiaro, semplice, lineare. Ma non succede ed io non so più cos’altro fare…
Ho giurato che se tu fossi tornato ancora, mi sarei comportata diversamente e ci ho provato, ma poi “sparisci” ed io divento paranoica, m’angoscio, quando invece dovrei starmene tranquilla, tanto questa situazione dipende da entrambi ed io da sola non vado da nessuna parte, quindi inutile che mi faccia tanti viaggi mentali….
Non so come ti senti tu, per quanto mi riguarda io sono molto stanca, di dire bugie, di cercare sempre in altri ragazzi e nel mio cuore delle emozioni diverse, per dimenticare e andare avanti. Non funziona Angel! Ci sono delle pagine che non si possono voltare e quando arrivi tu, puntualmente crollano tutti i miei palazzi fatti di niente, costruiti su fondamenta inesistenti e troppo deboli. Non fraintendermi, la colpa di tutto questo non è tua, è solo mia, che invece di credere fino in fondo in ciò che sento dal primo istante, mi allontano, perché sono vigliacca e il dolore mi spaventa, perché adoro essere FELICE, i “no” mi terrorizzano e il RIFIUTO proprio non lo sopporto.
Di tutte queste cose potrei chiederti ancora perdono infinite volte, ma non serve a nulla perché mi rendo conto che quando “rompo” qualcosa poi non posso pretendere di aggiustala sempre, come se nulla fosse; l’ho rotta punto e basta e non sarà mai come prima, è molto triste,ma capisco che funziona così….
Io lo so che tu mi perdoni sempre, me l’hai dimostrato, ma questo comunque non basta…e se devo essere sincera non lo trovo neppure giusto; tu dai la tua fiducia ad una persona che con te, per la maggior parte del tempo si è comportata come una psicopatica.
Anche adesso che sto scrivendo, mi rendo conto, che tentare di spiegare ciò che sento non è affatto semplice e sinceramente non lo sto facendo con uno scopo preciso, se non mettere nero su bianco quello che ho dentro, perché vorrei davvero capire questa volta e arrivare a risolvere per non fare più del male a te e a me stessa…non lo meriti ed io neppure!
Questa è una lettera che sicuramente serve più a me che a te, perché in questo periodo sto facendo chiarezza, sto “mettendo le cose in fila”, per questo cerco di aprirti il mio cuore, sperando e credendo che comunque non userai mai le cose che ti dico e ti ho detto per farmi del male, come qualcuno in passato ha fatto…E CHE IN TUTTI I CASI TU MI SAI CAPIRE !
Io sono stanca di nascondermi dietro alle finte sicurezze e alle persone che mi amano, sono stanca di mettere sempre i problemi degli altri davanti ai miei, di sopportare fino ad arrivare al limite dello sfinimento; ben poche persone si comportano così con me, tra cui tu e tutte le altre mi dispiace ma non meritano il mio tempo e il mio aiuto.
Io ho bisogno di essere felice, perché sono una persona felice e ottimista, malgrado tutto, lo sono sempre stata e spero di arrivare vecchia e stanca, ma così; piena fino all’ultimo di speranze e di sogni…Voglio diventare “grande” ed essere una persona semplice e normale, anche se questo significa, in parte, rinunciare ai miei sogni passati, per cominciarne di nuovi, se è possibile, ancora più belli e più realizzabili!

Se tu vorrai esserci, in un futuro , purtroppo, non è una decisione che spetta a me…
Non sarò certo io a tagliarti fuori dalla mia vita, non lo farei mai, neanche costretta, perché malgrado tutto, tu a parte il primo momento, mi hai sempre fatto del bene e non del male e hai sempre saputo dare un giusto peso ai miei “scleri”. Posso dire che forse, tu, mi conosci profondamente nel bene e nel male.
D’altra parte però non credo che farò più nulla per ricontattarti:
1 perché non voglio più romperti i maroni
2 perché ho cancellato il tuo numero e anche se lo ricordo a memoria vedrò di cancellarlo anche dal cervello (vedi punto 1)
3 perché comunque non ho assolutamente nessuna intenzione di continuare i miei monologhi sterili, inutili e patetici tramite sms (un minimo di dignità ci vuole sempre)
4 perché abbiamo ampliamente constatato che non possiamo essere amici e sembrerebbe neanche qualcosa di più, visto il tuo modo di agire, per cui non saprei esattamente quale potrebbe essere il mio ruolo nella tua vita e come comportarmi, perderei di naturalezza e senza quella non si può costruire nessun tipo di rapporto “sano”.
Comunque ti scrivo questa lettera anche perché ho bisogno di farti capire, che malgrado tutto, sono capace di essere una persona totalmente sana di mente, con sentimenti e pensieri…
Non sono una idiota che pensa di avere sempre ragione e che gli altri siano cattivi ed ingiusti…
Rifletto sempre su quello che faccio, a volte pure troppo e spesso faccio parecchia fatica a star dietro al mio cervello che comunque va per conto suo…ma alla fine tiro le somme e dopo lunghe analisi, arrivo sempre a valutare oggettivamente le persone e le situazioni.
Razionalmente SO cosa è giusto e cosa è sbagliato, ma come tutti ho una parte irrazionale che in me è sviluppata come e quanto la mia ragione. Sono spesso divisa a metà tra ciò che dice il cuore e ciò che insegna la mente…
Non voglio più che questo accada, d’ora in poi mi metterò d’impegno per inquadrare davvero quello che voglio, quello che sento sia meglio per ME, non per i miei genitori, i miei amici, il mio ex, ma per me!!!
Può sembrare un ragionamento egoistico, ma non è così; ho provato a vivere una vita non mia per compiacere gli altri e mi rendo conto di aver toccato il fondo dell’infelicità e di non essere più capace di dare nulla quando sono messa così, per cui è controproducente imboccare strade di cui non si è convinti.
Se sei arrivato alla fine di tutta questa mia riflessione ti ringrazio e ti prometto che d’ora in poi tenterò con tutte le mie forze di tener fede a tutte le cose che mi sono ripromessa di fare.
Un’ultima cosa: non ho nessun rimpianto e nessun rimorso per quello che è successo fra di noi; era una cosa che volevo fare, ce ne fosse e l’avessi fatta prima! Non volevo andarmene, volevo restare con te e non credo che tu mi abbia usato, non m’interessa il giudizio delle altre persone, anche quelle che dicono le cose “per il mio bene”, io ho un cervello, un cuore e alla fine le scelte sono solo mie. NON CAMBIEREI NULLA E COMUNQUE VADA IO MI TERRO’ CARA TUTTI I BEI RICORDI DI QUESTI ANNI….Ciao Simo

inviata da: Simo, giovedì 9 febbraio 2006

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole