iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > sara'89 > Rincuorando me stessa!

Rincuorando me stessa!

Sola in questa camera buia ti ritrovi nuovamente! Intorno c'è solo la chitarra di Santana e la voce di Steven Tyler che ti fa ondeggiare lentamente come se fossi sotto l'effetto di qualche allucinogeno e intanto chiudi gli occhi e immagini tutto quello che non hai e che nel cantare vorresti gridare; quanto impeto ci metti nel far passare dalle tue labbra quelle parole inglesi di cui forse non conosci nemmeno il significato ma le gridi e basta! Quante emozioni racchiude la tua mente in quei pochi minuti, la canzone finisce, ma la rimetti nuovamente, è la settima volta di fila che l'ascolti e non ti stancherai di certo ora! Hai nel petto, nella gola, una voglia incredibile di sfogarti perchè c'è qualcosa che non va, non ne hai parlato ancora con nessuno perchè non ne hai avuto modo e perchè sei convinta che gli altri si scoccerebbero di ascoltarti, infondo, questo che ti fa male non interessa agli altri e comunque essi oramai non potrebbero far nulla! La forza di piangere non c'è, è un momento strano, le lacrime non escono, esce solo una voce, la tua, ma non ascoltarla con le orecchie, ascoltala col cuore, così capirai perchè non riesci più a sfogarti con nessuno, nemmeno quando sei sola! Sfogarti forse ti farebbe bene, oggi ci stavi per riuscire, ma è scesa solo una lacrima che è stata inevitabilmente inghiottita da un magone nella gola e nel petto; ora hai una tensione forte per tutto il corpo, soprattutto nelle braccia e nelle gambe, sarebbe il caso di ballare, scaricarti ballando, come tanto ti piace fare; esprimere coi movimenti del tuo corpo quello che provi, per qualcuno non può significare niente, ma per te è tutto ora! La tensione, la forza che ci metti nel muoverti, nei passi che fai, i capelli sul viso sudato e nel volto un'espressione strana; è rabbia? Lo sai cos'è, lo sai, ma non vuoi leggerti dentro, perchè fai così? perchè? perchè nulla cambierà o perchè quel che tu chiamavi nulla è cambiato?Guardati allo specchio! Sei ancora tu? Non hai più le palle di un tempo di dire quello che pensi veramente, sei diventata una perdente, sei brutta, non sei più la brava scolaretta che aveva tutti bei voti, sei una ribelle nella scuola e con le persone; ma ti rendi conto che ti devi calmare? Come devo dirtelo? Cos'è questa cosa che ti attanaglia tanto da farti star così, da farti cambiare così? Cos'è? Sei inutile, o forse ancora no, ma lo diverrai se non ti darai una smossa, se cominci a perdere quello in cui credevi... Smuoviti bambina, smuoviti! Ritrova la tua vera natura, perchè sei così oggi? Si, lo so, fa male, molto male, ma non c'è solo lui, non hai perso niente; dici di aver perso tutto, ma non è vero, lui è ancora lì, esiste, è come te, ma non puoi pretendere che sia tuo. Dici che sei pronta a fare tutto per lui, sei decisa, ma qualsiasi cosa sarebbe inutile tesoro, te ne rendi conto? Cosa vuoi fare? Vorresti lascair tutto, prendere quel pò che ti serve e dimostrargli che...?Non pensare cazzate per favore! Lo faresti, ne sei capace ed io lo so, sei capace di fare molte cose e ultimamente sei cresciuta tantissimo, come si dice, hai messo le palle! Prima avevi paura di dire una cosa cattiva, di rispondere a chi ti faceva del male e di fare azioni sconsiderate, ora sei completamente il contrario! E' un gran traguardo che hai raggiunto, diventando così sei diventata più forte, anche se solo apparentemente non fa niente, non mollare ora, sii caparbia! Il tempo sanerà questa tua ferita, ma poi parliamoci chiaro, ti senti ferita per cosa? Perchè ti ha detto quella cosa? E tu che ne puoi sapere cosa succederà in un futuro? Questo però non significa che devi continuare a pensarlo, dovresti cominciare a non pensarlo più, non è possibile che sono mesi che non fai altro che questo, pensarlo, ma goditi la vita!!! Vedi a cosa sei arrivata? al punto di parlarti da sola per farti forza e coraggio, perchè ti senti sola come un cane, un piccolo e brutto cane che nessuno vuole e nessuno apprezza. Beh, io non credo che hai fatto del male a qualcuno, perchè dovrebbero non volerti bene? Perchè non dovresti trovare anche tu qualcuno che ti voglia bene? Perchè sei brutta? Dai, tanto male non sei, sei solo insicura.... Piangi, brava, finalmente, e quanto ci è voluto per farti piangere? Ora sfogati per bene e dopo vai a nanna tesoro mio, domani devi andare a teatro e devi impegnarti a fondo, lo sai che vogliono il massimo da te e devi soddisfarli! Continua a piangere, fregatene se ti vede tua mamma e ti fa domande, mandala pure a fanculo, ma piangi e dopo corri via, altrimenti resta qui, ma fà un bel respiro e calmati! Ti voglio bene... si, infondo, mi voglio bene!

inviata da: sara'89, venerdì 10 febbraio 2006

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole