iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Francesco > Titolo: ...perchè ricordare si può - SottoTitolo: "La prima volta che sei venuta a trovarmi."

Titolo: ...perchè ricordare si può - SottoTitolo: "La prima volta che sei venuta a trovarmi."

Antonella,

evidentemente la storia aveva disegnato per noi percorsi disgiunti.

Tu hai una tua famiglia.

Io ho avuto la fortuna di incontrare un'altra persona eccezionale che mi ha fatto innamorare una seconda volta.
Ora e' mia moglie.

Però ricordare si puo': "La prima volta che sei venuta a trovarmi."

Quando mi hai telefonato, ero con il mio amico Orlando e ascoltavamo musica in salotto.
A casa non c'era nessun altro.
Mi chiedevi se potevi venire da me.
La voce ti tremava.
Io non aspettavo altro.
Ti ho risposto che non avevi bisogno di chiederlo e un attimo dopo eri da me.
La musica ha continuato a suonare e Orlando e' rimasto disciplinatamente ad ascoltarla. Tu ed io siamo andati in cameretta.
Era solo per essere io e te.
Non mi ha mai sfiorato l'idea di proporti niente che non fosse adeguato alla tua eta'.
Ti guardavo, ti accarezzavo e ci siamo baciati.
Ti guardavo e ti coccolavo. Stringerti tra le braccia generava in me emozione, ma anche tanta precauzione.
Avevo paura di farti male.
Eri un fazzolettino.
Poi ti ho vista piangere.
Era la prima volta che qualcuno piangeva per me.
Ti ho asciugato i lacrimoni.
E dopo le lacrime e' spuntato un sorriso piu' luminoso dell'arcobaleno.
Che meraviglia guardarti!

Francesco

inviata da: Francesco, venerdì 3 marzo 2006

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole