iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > pinomai > Non può finire così...

Non può finire così...

Testo: La certezza… Mai stato così male… (notte di mercoledì 19/4)
Sottotitolo: Non può finire così…

Amore mio,
quella che ieri era una preoccupazione appena accennata, sta diventando una certezza attimo dopo attimo. Non ti sei fatta viva nemmeno oggi, ma quello che più fa paura è che sei sparita e non rispondi nemmeno ai messaggi. E poi, i dvd e i libri restituiti, le chiavi di casa che non vuoi più, sono tutti segnali che mi stanno distruggendo. Non ho dormito tutta la notte, non ho mangiato, ho un vuoto dentro che mi consuma, un senso di tristezza che non riesco a mascherare, non riesco a capire quello che sta succedendo. Cosa mai avrò fatto o detto per farti arrivare a tanto?
Inutile dirti tutto il dolore che provo, questo già lo sai. Inutile provare a scusarmi, forse non mi scuserai mai. Sento che queste ultime parole forse non serviranno a farti tornare come prima. Forse queste ultime due lettere non serviranno a niente… Forse sto solo sbagliando… forse vuoi restare solo un po’ con te stessa…. Non so più cosa pensare…
Io so solo che, senza la mia stella, quella stella che non brilla più, il mio è un lento morire. Prova a fermare queste mie lacrime, amore mio… Non ce la faccio più a piangere… Mi si stanno consumando gli occhi… Qualsiasi cosa io abbia fatto, perdonami. Qualsiasi cosa io abbia detto, perdonami… Sento di non meritare tutto questo. No, proprio non lo merito… E’ tutta la giornata che lo ripeto a denti stretti. Non lo merito… Il mio amore che provo per te, la mia passione per te, deve oltrepassare tutto quello che ti ha ferito. Te lo giuro, vorrei solo capire…
Te lo prometto. Rispetto ogni tua decisione. Se vuoi continuare a comportarti così nei miei confronti, fallo pure. Se questo è quello che vuoi, io lo accetto senza battere ciglio, lo faccio solo per te. Ma non smetterò mai di mollare per averti di nuovo. Tu me lo hai insegnato, io sono pronto a combattere. Non può finire così…
Ma se così fosse per una tua decisione irrevocabile, sappi che tutti i momenti passati insieme a te sono stati fantastici.
Ringrazio Dio con le lacrime agli occhi, ne valeva proprio la pena. Anche uno solo di quei momenti, preso singolarmente, valeva più di mille altri passati con altre donne. Ringrazio Dio per avermi fatto conoscere una persona straordinaria come te. Ringrazio Dio per avermi fatto innamorare di nuovo, così violentemente, dopo aver deciso di non farlo mai più. Ma soprattutto ringrazio Dio, perché nonostante il mio cuore sia lacerato dalla sofferenza, continua a battere per te, e continuerà a farlo, anche se non ci sarai. Ti amo troppo per smettere di farlo così, all’improvviso e senza un preciso motivo.
Mi mancherà tutto di te… Mi mancheranno la tua dolcezza, le tue risate, le tue parole, le tue telefonate, le tue frasi cercate e sottolineate per farmi capire la vita, mi mancherà tantissimo la tua pelle, i tuoi capelli, i tuoi sorrisi, ma soprattutto mi mancheranno i tuoi occhi. Mi mancherà anche il sesso, ma quello era amore e non sesso, e tra parentesi non è mai stato la mia priorità. Non ho mai pensato a te come la donna da portare a letto e rivestirsi in fretta. A me è bastato farlo con te, ed avere il piacere di guardarti negli occhi. Non ti dimenticherò mai, amore mio…
E te lo ripeterò fino alla noia, che prima di ogni cosa ti ho sempre rispettato. Il rispetto che forse non hai mai avuto da nessun altro uomo, e del quale non sei abituata. Avrò potuto ferirti con qualche mia battuta non riuscita, con qualche uscita infelice, ma anche quelle, amore mio, erano basate su una stima ed un rispetto senza confini.
E non preoccuparti per me, è già tanto quello che mi hai fatto provare. Perché io si, che sono abituato ad amare. E pensare che dovevo arrivare secondo. Fiero di essere primo, sul podio con la medaglia d’oro attaccata al collo. Che cazzo me ne farò di tutte queste medaglie, non lo so. Perchè nella mia vita finisce sempre nello stesso modo? Eppure da bambino mi hanno sempre detto che le favole finiscono con il lieto fine. Non è vero. Ora si che lo so. Io il tuo principe, tu la mia principessa. Ora mi sembra di vivere in una torre, rinchiuso, da solo, con il mio dolore. E senza di te, ti giuro che non è più vita. Come vorrei svegliarmi domattina, e scoprire che fosse stato tutto un incubo, risvegliarmi agitato, ma con la certezza di correre da te, per baciarti e stringerti in un abbraccio fino a farti mancare il respiro. Mi manchi da impazzire…
Pensami, ogni tanto se ti capita… Pensami se hai paura di innamorarti di nuovo… Pensami e sarò lì con te… E ti prego, non odiarmi mai. Tienimi nella tua mente come il più dolce ricordo, come la più romantica ossessione. Nessuno ti ha mai amato come me.
Ti bacio un’ultima volta, e per sempre.

“…perché la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia...
...per vivere davvero ogni momento... con ogni suo "turbamento"!... e come se fosse l'ultimo!” (Vasco Rossi)

inviata da: pinomai, giovedì 20 aprile 2006

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole