iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > MySeLf85 > introspezione

introspezione

Dai Andrea, sei ripetitivo..ti ritrovi sempre e comunque seduto su quella sedia, con quegli stessi occhi a mettere

per iscritto quello che senti..sarà un tuo modo per stare meglio? Sarà un tuo modo per cercare di capire? Sarà un tuo

modo per far sapere all'altro quanto conta? Sarà perchè hai questa indefinita voglia ma alla fine ci sei ancora, sei

ancora qui davanti a scrivere per poi lanciare questo macigno verso lei..

Ed allora io ti vedo, vedo dove stai guardando, la persona a cui stai pensando sta là, proprio là, dove indichi con il dito

ci sta lei, si proprio là ma non ci arrivi ed allora immagini, pensi, fantastichi sul momento che verrà...

E non sono frasi sdolcinate, mielose, di circostanza, buttate lì, quelle che ti vengono in mente, quelle che scrivi ma

rappresentano ciò che di lei più ti ha colpito, ciò che lei con la sua infinita dolcezza riesce a tirare fuori da questo

tuo cuoricino, da te.. e tu allo stesso tempo speri che per lei sia lo stesso, la stessa sensazione, la stessa emozione,

lo stesso volere, lo stesso desiderio perchè lo senti così strano e forte, avvolgente e rimbombante, talmente tanto, che ti

sembra impossibile da capire tutto ciò, tutta la bufera che sta intorno a te... e ti vedo, vorresti essere limpido come

l'acqua nel disegnare quello che ti sta dentro..

Ed ora, sempre da dietro quella stessa finestra, il respiro si affanna, dietro i vetri di una giornata piovosa, mentre nella

tua mente scorrono come sequenze varie immagini di pensieri e di emozioni vissute...ma poi non sai, c’è qualcosa di strano,

è come una tenera bambina che ti prende per mano e un poco ti allontana da tutto ciò che è...ripensi al suo sorriso e

resti ancora senza fiato!

Questa musica avrebbe bisogno del suo corpo, il suo corpo steso, il tuo braccio che le fa da cuscino...

Ti immagini, anzi senti le sue mani di seta che ti accarezzano dolcemente, le sue spalle..ti soffermi un po', e ancora su,

intorno al collo, con dolcezza, solo le dita che scendono ancora e risalgono per arrivare alle sue braccia..

Ed ecco le mani, le sfiori le dita, una per una, intrecci le tue dita con le sue, le mani che si stringono, un brivido

percorre i vostri corpi e vi ritrovate abbracciati, perduti nel vostro mondo...

Ecco, quell'immagine ti è rimasta impressa, si vede...Forse sono solo sensazioni, o piccole illusioni ma in questi momenti

l’anima sembra uscire dal corpo e parlare da sé perchè è bello scambiare parole, emozioni, situazioni, condividere cose,

anche se poche; perchè ti sembra di toccare il cielo con un dito, pensi di avere raggiunto il culmine della felicità..

La felicità cos’è poi? E’ poca cosa se non la sai trovare anche nelle piccole gioie quotidiane, o no? Ed è per questo,

Andrea, che ti ritrovi qui a buttare giù due parole, tanto per avvicinarti un attimo di più e riempire quel vuoto,

perchè ti manca il suo riposare sulla tua spalla, il suo respiro, il suo avvolgersi, il suo raccontarti emozioni, ti

mancano i vostri pensieri, i vostri dubbi e le vostre paure...Forse anche per questa ragione stai scrivendo, magari

saranno come i segni vuoti sulla sabbia che presto ricoprirà il mare, ma tu ci provi lo stesso ad inciderli perchè alla

fine, chi può dire dove le strade andranno, dove i pensieri fluiranno, quando il tuo cuore avrà un sussulto..

Questi pensieri sono solo per lei, in questo mondo che veloce e nella sua complessità non guarda in faccia nessuno, tu le

vuoi scrivere qualcosa che sia solo sua, solo perchè è lei, solo perchè devi concentrare in poche parole il mondo di bene
che le vuoi!

inviata da: MySeLf85, martedì 17 ottobre 2006

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole