iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Ancora tu

…Ed eccomi qua, sigaretta accesa l’alba che sta nascendo e tanta voglia di scrivere…a te.
Davanti a questo foglio bianco mille pensieri si affollano e so che non riuscirò a scriverli tutti.

La mia mente ritorna al 27/07/2007…ad un incontro…
Sei arrivato, mi chiami, ammetto sono un po’ agitata forse anche emozionata ma questo non lo so ancora fino a quando non ti avrò di fronte;

Prendo l’ascensore i piani che scorrono mi sembrano velocissimi in un baleno sono giù ma adesso arriva la parte più difficile:
Scendo in strada m’ incammino sto venendo da te…

Chissà se sarai cambiato, chissà che faccia farai e cosa proverai nel vedermi…
Passo dopo passo mi sto avvicinando, fa caldo il sole mi accarezza, mi aggiusto i capelli i vestiti ma sono solo atti di nervosismo, sì adesso lo so, sono emozionata.

Ti cerco con lo sguardo allungo il collo non riesco a vederti ma dove sei?
All’improvviso ti scorgo, eccoti li, sigaretta in bocca e sguardo verso l’infinito, non stai guardando verso di me, mi avvicino quasi ci sono…ecco ti giri mi hai visto!
Siamo di fronte l’uno all’altro dopo 15 anni mamma mia!
Mi sorridi e mi saluti, io faccio altrettanto guardandoti negli occhi, quegli occhi che per una parte della mia vita mi hanno accompagnato nei sogni.
Il cuore ancora mi batte forte, ma non lo saprai.

Poi tutto quel che è accaduto che mai avrei pensato potesse succedere.
Sto pensando a questo e non riesco a vedere nulla di negativo in tutto ciò, nonostante le cose non siano come desidero, perché se dipendesse da me ti avrei sempre qua, ti vorrei sempre qua vicino per coccolarti, parlarti ascoltarti viziarti ed amarti.
A volte temo che il mio amore possa farti paura non so perché.
Quel che penso invece è che il nostro incontro non sia avvenuto per caso, probabilmente avevamo bisogno tutte e due di un aiuto, io per un verso tu per l’altro.
Sono anche convinta che se una cosa ci fa stare bene perché dire no.

Le lacrime dell’altra sera non sono riuscita a trattenerle, non sono fatta di legno, pensavo che saresti partito che ancora una volta ti avrei visto andare via e che avrei provato quel vuoto che ti anestetizza l’anima ed il cuore e per un attimo pensi di non farcela, ti sembra che l’aria ti manchi…
Poi passa, rimane la gioia di averti avuto qua e la speranza di rivederti, la speranza che anche tu abbia voglia di rivedermi, ma senza nessun tipo d’obbligo, proprio per il piacere di stare insieme di respirare per un po’ la stessa aria lo stesso momento.
Non so quel che potrà accadere ma devi credermi se ti dico che non ci penso, anche perché a nulla servirebbe.
Quello che provo per te non è più un mistero, vorrei poterti stare vicino in maniera più presente, credo che le cose sarebbero diverse, ne sono convinta.
Al momento però questo non è possibile, rimane il sentimento che cerco in ogni modo di trasmettere a te con tutta l’energia possibile e l’amore che c’è in me.
Non pensare che tu non meriti, non punirti per qualcosa che non hai commesso, tu meriti ancora tanta felicità perché a dispetto delle apparenze io so che sei una persona estremamente sensibile e buona ed è per questo che stai male.
La vita può essere ancora bella, io ci sarò e cercherò in ogni maniera di aiutarti con il mio amore.Ti aspetto a Bordighera, pensaci…ti cucinerò la pasta che ti è piaciuta tanto!Ti bacio…tutto.Silvana

inviata da: Silvana, mercoledì 10 ottobre 2007

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole