iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > assunta > non abbandonarmi...

non abbandonarmi...

20/03/2009
Carissimo,
Ti sto aspettando con una pazienza senza limiti di tempo. Sono qui e ti penso. Sono qui, ti amo. Ti amo ancora.
Tutto è iniziato circa 7 anni fa...
Ricominciamo dall'inizio...
Voglio farti rivivere ogni momento, ogni particolare da quando è iniziata la nostra storia fino ad oggi.

Una panchina...cosa ti ricorda? Era il 15 agosto del 2000, è stato il primo giorno in cui nostri sguardi s’incrociarono...Io ero in Piazzetta con Elisa ed ero seduta proprio su una panchina, quando passasti tu, eri in macchina con il tuo amico e...non so, fu come un colpo di fulmine...Forse più che un colpo di fulmine è stato questo... giusto? Il cappello da cowboy che avevo ti colpì...?!
La sera poi ci incontrammo ai Varoni, alla festa...ricordo ancora come eri vestito, io avevo quel vestitino tutto trasparente che infondo ti piaceva, vero? ...lì hai capito, come spesso mi hai detto, che ero proprio una bambina. Infatti avevo appena 15 anni...Io, tramite Elisa, chiesi il tuo n. ma tu mi dicesti che non avevi il cel, pensavo fosse una scusa. Mimmo si scrisse il mio e tu dopo una settimana mi chiamasti. Mi ricordo come fossi ieri. Era pomeriggio, sul tardi, il cel mi squillava, un nuovo n., andai in bagno, risposi ed eri tu, all’inizio non mi ricordai chi fossi.
Mi dicesti che eri a Pisa per lavoro. Scendesti il sabato? Questo non lo ricordo con precisione...Ogni volta che scendevi, io vedevo la tua macchina da lontano!!! Il cuore iniziava a battermi...Poi ricordo che una sera ci incontrammo davanti la villa...Io ero con le mie amiche e quando venisti tu, assieme ad Ivano io stavo mangiando le patatine ...Poi non ricordo se ci so stati altri incontri...Mi sembra di no...perchè diciamo che io stavo frequentando un altro...Ma ero in qualche modo già gelosa di te. Mi ricordo che ti vidi in macchina con una bionda e una mora, allora ti scrissi un messaggio chiedendoti chi erano quelle due...Mi comportavo già da fidanzatina gelosa...
Da allora più o meno è passato un anno.
05 maggio 2001 La Torre...cosa ti ricorda?
Un giorno ti chiesi se volevi accompagnarmi ad Altavilla. Ricordi? Ci incontrammo sul liceo, tu arrivasti assieme ad Ivano, lui doveva vedersi con Rita. Tu, infondo già avevi il tuo scopo, giusto? Non so come mi venne l’idea di farmi accompagnare da te ad Altavilla! Mah...Comunque è stato meglio così altrimenti, come sarebbe nata la nostra storia? Mi ricordi che Ivano si mise dietro con Rita ed io ero seduta davanti, accanto a te. Diciamo che ero attaccata al finestrino e non dissi mezza parola. Si fece tardi, Rita doveva ritirarsi e tu l’accompagnasti. Scendesti sia lei che Ivano e gli dicesti che andavi a girare, arrivammo sulla Torre quando...tu ti fermasti ed io ti dissi: “perché ti 6 fermato?!” Tu mi sussurrasti: “scccc”, contemporaneamente ci avvicinammo e... ci baciammo.
Che bei ricordi...
Ci incontrammo dopo circa una settimana, e ci fidanzammo, era il 14 maggio del 2001.
Quanti ricordi...Non basteranno diecimila fogli per scriverti tutti i momenti che abbiamo trascorso assieme...

Te ne voglio elencare ancora alcuni...
Il Convento di Airola...
All’inizio andavamo sempre lì assieme a Rita ed Ivano, ad Airola, sul Convento...Io ero sempre molto timida. Ci mettevo un po’ per sciogliermi. Ma tu sapevi sempre farmi ridere, ricordo quando ci nascondemmo dietro a quella scultura, tu mi prendevi in braccio, io ridevo tanto,poi uscì il prete si arrabbiò con Rita ed Ivano. Noi eravamo nascosti, non poteva vederci...
Ora ti sto immaginando... stai ridendo?
Cosa ti ricorda questa foto? E’ il lago di Moccia...Qui ci appartavamo spesso io e te... E’ stata proprio qui la mia prima volta...eravamo nella Polo. A volte mi manca questa macchina...Ora in giro ce ne sono pochissime. Ma quando la vedo mi ricordo...quante volte abbiamo abbassato i sedili e ci sdraiavamo per fare l’amore...
Ricordi quando a Pasquetta andammo a Caserta? Però era chiusa e allora passammo il pomeriggio nei giardinetti, poi andammo a quella specie di mercatino...E poi mi ricordo che andammo a fare due panini e tu volevi il ketchup e la maionese...c’erano le “zizze” delle mucche che tu spremevi e usciva ketchup e la maionese. Te lo ricordi? Poi al ritorno ci fermammo in Autogrill e ti venne improvvisamente voglia... L’abbiamo sempre fatto ovunque, fregandocene del posto. Questo tuo atteggiamento, mi fa impazzire...

E ti ricordi quando andammo in albergo? Da Java, che serata lì! È stato bello, comodissimo in quel letto.... però un po’ traballava...


Due anni fa è stato un anno davvero pieno...Diciamo che è stato il più bandammo al mare assieme! Andammo a Gaeta, e finalmente mettesti il costume! Non come la prima volta che andammo non potemmo farci il bagno perché ti dimenticasti del costume! Te lo ricordi? Anche lì ci appartammo in macchina e facemmo l’amore nel parcheggio...poi altre volte siamo andati a Vietri ...mi piace tantissimo andare lì. È un posto molto rilassante e noi anche lì abbiamo fatto del nostro meglio! Abbiamo fatto l’amore sugli scogli, bellissimo! Con l’acqua che ogni tanto ci rinfrescava...E poi nel mare...si. abbiamo fatte l’amore proprio lì, in mezzo al mare...Che bello che è stato...


Questo è stato il primo anello che mi hai regalato...Me l’hai regalato così, senza motivo, cioè in nessuna occasione. Era semplicemente un giorno qualunque e noi eravamo sul campo sportivo...Ricordo che lo prendesti e me lo infilasti al medio! Ma Carmelo, questi errori non si fanno! Comunque com’è brutto adesso quel posto...grazie a noi e ad altre coppiette era diventato il “campo degli innamorati”...
Questo, invece, è il secondo anello, me lo regalasti a Natale...Adesso mi mancano entrambi...

Scritto così sembra che la nostra storia è una favola... Proprio una favola non è! Ci sono stati anche fulmini e tempeste, ma ho preferito non elencarteli..

Questi sono solo alcuni dei bei momenti che abbiamo passato assieme...Vuoi cancellare tutto questo?

Tu eri l'unico e sarai per sempre l'unico! Dopo 7 anni è dura andare avanti, lo so tra problemi e incomprensioni, abbiamo deciso di allontanarci...

Ma sappi che sarai sempre nei miei ricordi, nei miei pensieri, nel mio cuore! Sei stata molto importante per me! Grazie di cuore. Concludo questa lettera con due nostre bellissima foto!

Ieri







Oggi...
La cosa più brutta di quando stai soffrendo è che l'unica persona che potrebbe consolarti è proprio quella che ti fa soffrire.



Domani...
Questi due rappresentano il mio sogno, quello che io vorrei realizzare assieme a te. Nel mio cuore non tramonterà mai la speranza di un ritorno insieme...


Io da sola non potrei più esistere
io non potrei…
ma se tu vuoi
io con te la stessa vita dividerei
una ragione non c’è
per separarti da me
non lasciarmi…



Adesso cosa provi? Penso che ti sei emozionato, ho ragione io o no che questa storia non può finire? Carmelo, ascolta il tuo cuore...Solo questo voglio dirti. Nient’altro. Metti a parte l’orgoglio pensa solo al NOSTRO AVVENIRE INSIEME.
Spero che arriverà presto la lettera a casa tua...Purtroppo è stato l’unico modo. Leggila di nuovo con attenzione. Aspetterò con ansia una tua risposta.

inviata da: assunta, lunedì 23 marzo 2009

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole