iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Solitudine

Un giorno,
tempo fa,
devi aver fatto un gesto
o detto una parola
o battuto le ciglia
o chissą cos'altro
e io,
chissą mai perchč
mi sono persa
dentro il tuo cuore
mentre
nello stesso istante
tu ti perdevi nel mio,
perchč forse in quel momento
ho sorriso, ti ho guardato
o chissą cos'altro.
Non so riconoscere
il gesto, lo sguardo, la parola,
neanche il momento preciso
e men che meno il motivo
ma so che cosģ č capitato
e ancora adesso mi chiedo
cosa e perchč...
Non c'č risposta,
ma c'č il vuoto che hai lasciato
che mi parla comunque di te
e di come eravamo...
bisognosi l'uno dell'altro,
strani, ciechi ma felici,
e adesso, adesso...
vuoti a perdere
in balia del niente,
rassegnati
al crudele buonsenso
di una inutile solitudine.

inviata da: Tristana, giovedģ 29 maggio 2003

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole