iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Grazie nonno

Caro nonno,
mi sembra così strano ritrovarmi con questa penna fra le dita..non so ancora cosa voglio scriverti, cosa voglio dirti, forse ho solo bisogno di togliermi un peso enorme dal cuore che mi affligge dal giorno della tua morte. Forse sono troppo ingenua per poter credere o solo pensare che una lettera, proprio ora che non ci sei più, possa farti capire tutto l’amore che ho per te.
Mi sento terribilmente in colpa per tutte le volte in cui non ti ho detto ti voglio bene, per tutte le volte che non ti ho abbracciato, per tutte le parole che non sono riuscita a dirti, per tutto l’affetto che non sono riuscita a dimostrarti, per non averti mai detto grazie…grazie nonno per esserci stato negli anni più difficili e dolorosi della mia vita, grazie per avermi dato una educazione, grazie per avermi fatto capire cos’è il bene e cos’è il male, grazie per tutti i tuoi sì ma anche per tutti quei no che mi hanno fatto diventare la persona responsabile e con la testa sulle spalle che sono ora, grazie per avermi fatto da padre proprio quando chi doveva farlo mi ha abbandonata, grazie per tutto il bene incondizionato e puro che hai saputo darmi sempre e comunque.
Da quando te ne sei andato così all’improvviso, non faccio che ricordare i momenti belli passati insieme.. sembravano così insignificanti ma ora quei momenti sono diventati importantissimi e insostituibili. Ripenso a quando mi accompagnavi a scuola, a quando mi aspettavi fuori dalle discoteche, alle domeniche al laghetto per pescare..ti rivedo costruirmi quel monopattino che ho sempre voluto, aggiustarmi le cose che distrattamente rompevo..ricordo il giorno in cui mi hai insegnato ad andare in bicicletta e quello in cui mi hai insegnato a guidare. Ho ancora impressa nella mia mente i tuoi occhi così fieri e orgogliosi di quando mi sono diplomata e di quando mi sono iscritta a medicina.
Vorrei tanto che tu sapessi che per me sei stato e sarai sempre un uomo meraviglioso, il più saggio e coraggioso che abbia mai conosciuto, sei il nonno e il padre migliore che potessi mai desiderare.
Mi manchi immensamente e in alcuni giorni il dolore per la tua morte così ingiusta e inaspettata è talmente forte da togliermi il respiro ma cerco di essere forte e cerco di non piangere più per te ma di ritornare a sorridere perché so che è questo che vuoi per me. Ho solo 20 anni ma voglio diventare una persona speciale come lo sei stato tu, voglio laurearmi e di diventare una brava dottoressa come hai sempre desiderato, voglio costruirmi una famiglia, voglio avere dei bambini, voglio essere una buona donna, voglio fare nella mia vita qualcosa di importante per renderti fiero di me.
Ti porterò per sempre nel mio cuore, cercherò di guardare il mondo con gli stessi tuoi occhi, cercherò di prendere tutto quello che la vita avrà da offrirmi e cercherò di amare senza limiti e paure proprio come mi hai insegnato tu.
Con tutto l’amore che posso, ti dico GRAZIE NONNO…grazie di essere esistito.
La tua bambina.

inviata da: Vale, giovedì 18 dicembre 2003

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole