iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

...ti dirò comunque grazie...

Mia cara,
non ho bisogno di legna da ardere per i miei racconti.Non ho bisogno che piova ad agosto. Non voglio essere un'emozione tra un'emozione ed un'altra. Non sono un angioletto bisognoso di carezze perché maltrattato da un’ altra:non sono così stupido da cercare toppe per ricucire abiti sgualciti.Tu non sei una toppa anche se ti piace farlo, puoi fare l’attrice quanto vuoi ma non presentarmi il tuo personaggio a Firenze, quando ci incontreremo.Io sono un pittore, non un personaggio, anche se in questo strano caso le due cose coincidono.Tu sei una regista non un’ attrice, anche se in questo caso reciti una storia tua. Nostra. Personaggi di romanzi e attori sono innalzati dal pubblico, hanno bisogno degli applausi del loro pubblico, da questo traggono esistenza.Ma sono menzogne.Noi creiamo, stiamo dietro,e siamo sinceri.Tu credi che uno scrittore scriva per essere comprato, che un regista crei per essere acclamato?Non ci si prostituisce nell'arte.
Io voglio solo verità, da te, come dal mondo.Non le parole ruffiane che dai agli altri per accarezzarli un po', per emozionarti un po'.Non voglio nulla da te che tu non voglia darmi.Ma se stiamo recitando dimmelo che mi invento una maschera anch'io. E ci divertiamo insieme sul palco.Se non stiamo recitando non sprecare le tue parole,tirane fuori quanto basta a mantenerti dentro il recinto della verità.
.....voglio solo avvisarti:io sono diverso, non ci sto bene nel ruolo della vittima, voglio solo che tu capisca con chi hai ha che fare.Voglio mantenere la mia identità perché ho una prospettiva più ampia da cui vedo la totalità della storia, gli intrecci strani delle tue emozioni...la tua ultima lettera fa schifo,vera o finta fa schifo uguale, però è stato bello sapere la tua versione dei fatti, me lo ricordo quel giorno....strane coincidenze.
Io non ho bisogno di nulla,di materiale per i miei libri, di spalle su cui piangere, di amori eterni,di amici su cui sfogare le nevrosi quotidiane....niente di niente:se ti cerco e ti scrivo, se ti ti vivo e ti penso è tutto in più.....lo capisci o no come sono fatto?Credo abbia un senso, non so quale ma ce l'ha, il fatto che ti abbia conosciuto, e alla fine della storia, scritta bene o male,
vera o finta, breve o lunga, non importa, ti dirò comunque "grazie"…
Tuo.

inviata da: Angelo Angellotti, venerdì 2 gennaio 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole