iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Aurora > A mio Padre

A mio Padre

Quanto tempo č passato Papa', tanto troppo, il mio dolore č sempre qui vivo piu' che mai.
Io troppo piccola per capire che quel bacio la sera in cui tu sei morto sarebbe stato l'ultimo, io piccola che non capivo ancora che per me non ci sarebbe piu stato un Papa' a cui raccontare i miei problemi,le mie giornate,
i miei rientri a casa sarebbero sempre stati senza di te.
Io piccola , due anni sono pochi per capire cosa č la morte, con la tua foto in mano dicevo a tutti che eri morto ma non capivo il significato di tutto questo, sorridevo alla gente che mi guardava con tanta pena e non capivo.........
Crescendo la tua foto si sbiadiva con il tempo ,ma io ora cosciente di tutto ascoltavo il dolore della tua assenza che si faceva sempre piu grande.
Odiavo il mese di marzo dove tutte le mie amiche festeggiavano la festa del Papa.
Quando a scuola tutti facevano i lavoretti per la festa, io nel mio cuore sentivo un male tremendo perche' non avevo nessuno a casa che avrebbe gioito per il mio dono..........
La tua assenza nella mia vita devo dire che ha condizionato anche la mia vita affettiva, ho sempre cercato l'amore in persone molto mature, forse per compensare questa tua mancanza...
ma niente comunque ha mai potuto sostituire la tua figura.
In certi momenti Papa' vorrei anche se ora sono una donna adulta, averti vicino a me e chiederti consiglio su tutto quello che devo fare, so che tu eri una persona molto disponibile e tutti ti amavano e invidio tremendamente chi ha potuto starti vicino per piu tempo. Ci sono momenti che guardo le tue foto e nei tuoi occhi rivedo i miei e questa cosa mi rende felice,tanti dicono che ti assomiglio moltissimo ma la cosa che mi fa davvero male e che con la mia mente non riesco a ricordare nulla di te, cerco mi sforzo, ma nulla........
Il tempo ha voluto cancellare tutto nella mente di una piccola bimba, ma il cuore no , quello č sempre pieno di te, guardo i miei figli e penso a come tu saresti stato orgoglioso di loro, e loro sarebbero stati felici di avere un Nonno speciale come te.
Vita perche' sei stata cosi ingiusta con me, perche' hai voluto portare via dalla mia vita il mio Papa', io ne avevo bisogno, non ti perdonero' mai per questo e l'unica consolazione che mi rimane e che un giorno io saro' con lui e li recupero' tutto il tempo perduto.
Papa' ti volglio tanto bene ovunque tu sia, aspettami.......

inviata da: Aurora, mercoledė 7 gennaio 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole