iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Lo so che mi tradisci

Dorotea, son venuto a trovarti l'altro giorno ed ho tenuto strette le tue mani.
Tu mi guardavi da dietro le sbarre ed io pensavo che forse quella era l'ultima volta. Lo penso sempre, ogni volta che ti vedo!
Mi racconti le tue giornate, ma io non credo una parola di quello che mi dici. So che succedono le cose più impensate in quei posti. Non sono affidabili, lo sanno tutti.
Vuoi darmi ad intendere che mangi pane e acqua? Che vivi il tuo istinto amoroso - prorompente, lo so bene! - con illibatezza?
Io temo che sia Saffo la vostra musa della notte e, per questo, la gelosia mi rode e ti mando le più assurde maledizioni... le maledizioni del mio selvaggio amore, perchè son sicuro che mi tradisci, anche se nel parlatorio, al colloquio settimanale, mi confermi sempre la tua purezza.
Verrà il giorno in cui ti pentirai, in cui ritorneremo assieme e, di nuovo, alfine, mi racconterai le nefandezze... bugie, inganni... lo so; ma fremo al pensiero che tu possa anche per un istante appartenere a qualche altra persona, anche con il pensiero.
E’ vero, tutto ciò accende il mio amore assurdo per te, per le pene che mi dai, le sofferenze infernali che mi arrechi ... ma mi consolano gli angelici deliri di cui mi fai gioire, sempre, giorno per giorno, disperatamente... anche con un semplice sguardo, una allusione, di quelli che solo tu sai fare, delirio della mia vita, mia perdizione!

inviata da: Arsjus, mercoledì 14 gennaio 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole