iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Fe > Buon viaggio, cucciolo

Buon viaggio, cucciolo

23.11.2003
la vita, a volte, sai, è proprio strana. non sai mai cosa ti riserva. ho sempre saputo che sei una persona decisa e che se ti metti in testa una cosa, presto o tardi, la fai, qualsiasi siano le difficoltà e gli ostacoli che ti si mostrano lungo il cammino. per questo ti ho sempre ammirato e, devo ammetterlo, ho sempre invidiato la tua forza di volontà. dicevi che volevi venire a Berlino, con me, e, nonostante tutti fossero contro di te, ce l'hai fatta. grazie. grazie perchè mi hai regalato due settimane stupende. dicevi che avresti continuato la scuola, che avresti preso il diploma nonostante tutti i problemi che ti si paravano davanti. hai fatto anche quello, e alla grande! non ti sei mai fermata di fronte a nulla. ti guardavo e vedevo nei tuoi occhi che eri sempre alla ricerca di qualcosa di meglio di quello che la vita ti dava giorno dopo giorno, tutto ti andava così stretto. quello che volevi, di cui avevi bisogno non era qui. vedevo nel tuo sguardo quello che provavo io, ma io non sono mai stata come te. tu sei così sicura, determinata e decisa. ora parti, starai via per dei mesi. sapevo che prima o poi sarebbe successo. non sei una che si accontenta, che si ferma alla prima fermata. non ti nascondo che, quando mi hai detto che partivi, ho avuto paura. già. mi sono sentita persa, ho pensato "e adesso? adesso che faccio io?". è strano, alla fine, nell'ultimo periodo non ci siamo potute vedere molto, anzi. però sentivo di averti vicina, comunque, sapevo che c'eri (ed io c'er per te). lo so che il fatto che parti non vuol dire che ci perderemo.
tanto tempo fa avevo un sacco di idee, di progetti. volevo partire, andare via da qui, volevo iniziare una nuova vita. all'inizio ho cominciato con il rimandare di qualche mese... e poi eccomi qui. ho avuto paura. paura di lasciare tutto, anche quello che non mi piaceva, che mi spingeva ad andarmene, di rimanere da sola, di non essere in grado di affrontare questo salto. non ho avuto il coraggio di provarci, mi sono accontentata, io, di quello che questa vita mi ha offerto. mi sono fermata alla prima tappa. tu, invece, ce l'ahi quel coraggio.
buon viaggio, cucciolo

mi mancherai
fe

inviata da: Fe, venerdì 12 marzo 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole