iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

home > le vostre parole > lettere > Il cacciatore di sogni > 17 aprile 2004 ( i venti del pensiero)

17 aprile 2004 ( i venti del pensiero)

Quando il cuore si gonfia di dolore tutto sembra perdere il senso …

Non esiste niente in grado di fermarlo. Come un tarlo che mi consuma, il peso che ho nel petto mi sovrasta. Cerco in vano una via di fuga in mezzo ai ricordi, ma gira e rigira aprendo gli occhi mi ritrovo sempre li, seduto su di un palco vuoto, con le mani alla testa!

Vorrei gridare, ma mi manca la forza …

Vorrei volare, ma non riesco più a ricordarmi dove siano le mie ali …

Vorrei piangere, concedendomi così un attimo di dolcezza, ma mi spaventa l’idea di scoprire il peso di ogni lacrima …

È strano dopo tanto tempo ritrovarsi con il cuore in lacrime. Credevo di non vivere più un momento così difficile. Eppure ora ci sono. Sono qui solo con il mio dolore! Quanti dubbi navigano nel mio cielo adesso … quante spine, troppe per resistere. Pensavo d’essere forte. Credevo che una volta spezzato il cuore non potesse sentire più con così tanta chiarezza il fiume amaro che mi sta affogando, ma ora lo so, lo sento. Il cuore ha le sue ragioni e l’amore qualunque sia il bagaglio che ci trasciniamo dietro da e toglie sempre il fiato allo stesso modo.

inviata da: Il cacciatore di sogni, sabato 17 aprile 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole