iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Paura e Amore

Anime inquiete che percorrono l’impervio sentiero dell’amore, cercando di ribellarsi ad un destino che temono e vogliono rifuggire solo per paura....Come sole e luna destinati ad orbite differenti che solo in rari momenti s’incrociano dando origine a formidabili eclissi, come luna e mare che da quando la terra fu creata continuano a corteggiarsi per far si che solo per brevi istanti la loro attrazione dia origine alle maree, come mare e cielo che non s’incontrano mai…tranne che all’orizzonte…
Vite diverse, mondi diversi, che si ritrovano per attimi fugaci d’amore e felicità pura… questo vorremmo essere noi! E invece l'Amore segue percorsi a volte irti e occorre calma e concentrazione per percorrerli.... Sembra quasi che qualcuno da lassù si diverta a giocare con noi.
Fatti per stare insieme ma destinati a cadere nella spirale delle nostre stesse paure.
Noi che siamo capaci di gesti di straordinaria follia, di prendere decisioni repentine contro tutto e tutti che pure il più grande ostacolo che si para d’innanzi pare una sciocchezza da superare…tutto tranne che le nostre stesse paure!
Siamo troppo codardi per volare più in alto....? Abbiamo troppa paura che cadendo ci faremmo ancora più male e preferiamo, quindi, un mediocre volo a bassa quota? Hai paura...ho paura? Chi non ne ha!
Ma superare le proprie paure è l’unico rimedio per immergersi pienamente nel flusso della vita. Ci sono delle difficoltà? Affrontiamole. Insieme. Veniamoci incontro e diamoci una mano. Credi che sia giusto vivere il rapporto di coppia solo per quanto di bello è capace di donare? Anche a me spaventano tantissime odiose situazioni che vorrei non si ripetessero più. Ma, amore mio, mi spaventa ancora di più rimanere senza te. Abbiamo dato retta alle nostre idee, alle nostre paure... Ora ascoltiamo solo il nostro cuore e andiamo dove lui ci porta.
Penso che il nostro rapporto sia come la più bella barca ancorata in un porto. Potremmo prenderla e andarci a godere il mare. Ma se tu hai timore di remare e anch’ io , la barca si capovolge prima ancora di incontrare una tempesta. E allora che facciamo? Ci teniamo la nostra barchetta ferma nel porto e viviamo con la fasulla sensazione di felicità di sapere che lei è lì, che possiamo prenderla quando vogliamo, che possiamo portarla ovunque vogliamo, che è la cosa più bella che abbiamo? Ma in realtà essa altro non sarebbe che un oggetto senza alcuna utilità parcheggiato ad imbruttire, a subire le ingiurie del tempo a causa della nostra incuria e, a lungo andare, destinato a confondersi con le altre barchette che affollano il nostro porto.
Ci è stata data l’occasione di vivere un sogno, basta solo avere fiducia in noi stessi. E’ un’occasione irripetibile, non sprechiamola. Sai meglio di me che in futuro difficilmente si presenteranno le condizioni ideali che ci sono ora.
Non mi resta che salutarti con un semplice bacio e dirti quanto ti amo.
Antonella

inviata da: Antonella F., mercoledì 30 giugno 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole