iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

al RE.

Sono ancora sveglia alle quattro del mattino cercando inutilmente di trovare una ragione che dia pace al mio animo…
Improvvisamente ho come l’impressione di sentire il tuo odore tra queste lenzuola…sarò forse impazzita.
T’immagino…
Immagino la tua pelle nuda, il tuo sguardo tenero ed ammaliatore fisso su di me; sento le tue labbra calde posarsi sulle mie palpebre come una volta… sento le tue mani possenti accarezzarmi il viso.
L’abbaiare di un cane solitario probabilmente quanto me mi desta brutalmente dal mio pensiero profondo, mi guardo in torno e tra le ombre di questo buio offuscato provo a cercare la tua sagoma meravigliosa.
Tutto è inutile…i miei occhi straboccano di lacrime senza rassegnarsi all’idea che (maledizione) tu non ci sei più.
Cerco di sopprimere i singhiozzi che riuscirebbero (se lasciati al loro libero sfogo) a svegliare il paese intero.
A quest’ora alcuni staranno dormendo, altri staranno facendo l’amore…tu sei lì, accucciolato su di un fianco. Spero che Morfeo si faccia mio complice per aleggiare la mia anima su di te.
Penso…chissà se ogni tanto penserà a me, a noi…a quel che c’è stato.
Mi distruggo…..
Interrompo di colpo questo mio scriverti e ti chiedo umilmente perdono per questo ma il dolore ora è assordante e soffocante.
Spegnerò questa lampada; mi sdraierò accucciolandomi su di un fianco; chiuderò questi occhi stanchi e bagnati; “intreccerò” le mie mani alle tue; pregherò Dio affinché ti riporti da me e….. non importa se sveglierò tutto il paese; non ho più la forza, nè la voglia di sopprimere i miei singhiozzi.
ti aspetto
Luciana

inviata da: Lu', lunedì 6 settembre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole