iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Non ci credo più

"Penserò quello che dovevo pensare
e non ho pensato.
Ascolterò le cose che dovevo ascoltare
e non ho ascoltato.
Dirò quello che dovevo dire
e non ho detto.
Farò le cose che dovevo fare
e non ho fatto.
Mi tormenterebbe il pensiero di non averci nemmeno provato,
e non averlo fatto ...
potrebbe essere peggio dell'aver fallito."

Quando ho trovato questa poesia mi ricordo di aver pensato “quanto mi ci ritrovo in queste parole…” Ho sempre fatto così nella mia vita. Ho pensato, ho ascoltato, ho detto… ad un diario, ad un’amica e a me stessa. E alla fine ho fatto, le ho sempre tentate tutte, perché davvero il pensiero di non averci provato sarebbe stato peggio dell’aver fallito. Anche se ogni volta mi ritrovavo senza forze, con la sola voglia di dimenticare. Dimenticare le lacrime e la rabbia. I volti di coloro che mi avevano fatto soffrire così tanto. Ma ogni volta ce l’ho fatta, ci metto sempre di più e mi accorgo di cambiare impercettibilmente ma inesorabilmente, però alla fine riesco a trovare sempre un mio equilibrio. Dall’ultima storia ero uscita con una unica certezza finalmente sapevo chi ero e cosa volevo. Non avevo dubbi. Volevo una storia con la esse maiuscola. Basta con le tresche, con le storie da una notte e via.
E ti ho incontrato, ma non è stato un colpo di fulmine. No, ti ho scoperto piano piano, ed ero la prima ad esserne sorpresa, avevo paura di non riuscire più a fidarmi di nessuno e invece tu con i tuoi occhi dolci e i tuoi sms avevi compiuto il miracolo. Ero di nuovo piena di speranza e voglia di vivere. Mi sentivo bene.
E invece…
Ah… le illusioni, oppio degli uomini!
Ancora una volta mi ritrovo da sola. Sconfitta. “Non è il momento giusto” queste le tue parole. Ma chi ci crede più?
Sono così stanca… Stanca di promesse non mantenute e di impegni non presi…
Stanca di rimettermi ancora una volta in gioco…
Stanca di versare ancora lacrime e di soffrire per qualcuno che non se le merita…
Vorrei essere come voi che ve ne fregate dei sentimenti, che non vi curate delle conseguenze dei vostri gesti e delle vostre parole…
Rispetto… verità… davvero sapete cosa significano? O vi riempite solo la bocca di queste due parole?
Con quale facilità fate uscire una persona dalla vostra vita, da un giorno all’altro senza problemi. Ieri c’era e oggi non più. Senza problemi come fosse una maglietta che non vi piace più o che non vi sta più comoda.
Poco importa se dall’altra parte avete creato il caos, l’inferno. Poco importa se lei adesso si starà chiedendo, ingenuamente, dove ha sbagliato questa volta, cosa ha fatto, perché prima hai fatto fuoco e fiamme per averla e adesso la getti via senza rimpianti. Poco importa se adesso lei vedrà i fantasmi dentro casa, la sua casa, dove tu sei passato e hai lasciato dei segni che sarà difficile cancellare.
Vorrei poter scrivere parole d’amore e non di dolore. Vorrei poter dire che mi hai regalato una rosa perché ti andava o che mi hai chiamato solo perchè ti mancava la mia voce. O dire che mi emoziono ancora quando ti vedo o che mi brillano gli occhi quando ti sento. Forse succederà di nuovo…anzi sicuramente. Ma ogni volta ci credo di meno, mi aspetto di meno… forse perché almeno così soffrirò di meno…

inviata da: Leoncina, mercoledì 20 ottobre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole