iscriviti alla newsletter di scrivimiamore

iscriviti alla newsletter di scrivimiamore ritorna alla home page

Sogno o incubo?

Sono qui , a scriverti nella mia stanza chiusa e buia, fuori c'č il sole e la sua luce tenta di entrare, ma non ci riesce, c'č troppa tristezza...mi sembra di averti accanto mentre scrivo questa lettera...A volte ho la sensazione che la parte pių importante di me,la parte che mi fā vivere stia scivolando lentamente via,ma mi sforzo per farla rimanere.
Forse ho capito lo scopo della mia vita...stare qui ad amare ed accogliere qualsiasi persona abbia bisogno di un'amica,stringerla fra le braccia e proteggierla...dare amore senza pretendere nulla in cambio.
Spero che tra queste persone ci sia anche tu,e, sta sicuro che non c'č altro posto in cui vorrei essere e mi troverai qui se avrai bisogno di me.
Ieri notte mi sei apparso in sogno, tu eri li davanti a me e mi fissavi mentre il vento ci scompigliava i capelli e i nostri sguardi si incrociavano.
Ci capivamo senza bisogno di aprir bocca.
Poi mi raggiungi,io sollevo la mano e ti sfioro la guancia,tu sorridi e mi abbracci.
Ma,ad un tratto mentre siamo vicini comincia a levarsi la nebbia,si fa sempre pių fitta finchč non resta nientaltro all'infuori di noi due.
Sento un nodo alla gola e gli occhi mi si riempiono di lacrime perchč so che tu te ne andrai,sento la tristezza e la solitudine salirmi e con il cuore a pezzi rimango a guardarti mentre sparisci piano piano.
In quel momento sola,giungo alla conclusione che il destino puo ferire una persona allo stesso modo in cui puo benedirla e mi domando "fra tutte le persone di cui mi sarei potuta innamorare mi dovevo innamorare di una persona che..."
Ad un tratto mi sveglio in preda al panico,gridando il tuo nome,sudando,cercandoti...tu non ci sei e spiegami come faro a vivere senza la mia anima...

inviata da: Ingrid, giovedė 21 ottobre 2004

 

 

 

vai alla home page noi lasciaci un messaggio i siti amici per qualsiasi informazione

ritorna alla home page le vostre parole